Il movimento del volo – di Antonella Sbuelz

Il movimento del volo – di Antonella Sbuelz

Recensione di Lisa Molaro

 

Il movimento del volo - di Antonella Sbuelz

Il movimento del volo è  movimento in ingresso nel cuore di donne che hanno calpestato territorio pregno di Storia.

Dalla prima guerra mondiale agli anni di piombo, quattro figure femminili ci accompagnano lungo il Novecento: storie di donne dentro la Storia, per affermare il diritto di scegliere, vivere, amare.

Amare anche quando diventa difficile persino il pensiero di poter “volare”.

Rachele, Livia e Anna crescono e maturano mentre in Italia si consuma la carneficina della Grande Guerra, la lunga notte del fascismo e infine il risveglio della Resistenza e poi della Liberazione. Emma fa la sua scelta nel periodo più cupo della Repubblica.

Quattro donne forti – colte in fasi drammatiche, cruciali, ma anche di grandi passioni e tensioni ideali – che, ognuna a suo modo, testimoniano l’incrollabile volontà di essere, fino in fondo, padrone del proprio destino.

“Volare” talvolta richiede sofferenza e sacrificio, talvolta appare perfino impossibile, ma non ci si deve arrendere mai.

Questo è il lascito delle loro esperienze, l’eredità che tramandano alla loro discendenza, come traspare nell’inaspettato ed emblematico finale che intreccia le vite di ciascuna di loro. Alla fine del libro si capirà che tutte erano legate infatti tra loro da un filo conduttore.

Il movimento del volo è un romanzo storico d’amore.

All’inizio del 2007, ero andata alla presentazione di questo romanzo della Sbuelz, edito Frassinelli  (collana Narrativa) e la scrittrice (ex insegnante di lettere di mio marito e di questo sono di riflesso orgogliosa! ^_^ ) ha detto di aver tratto numerosi spunti per il libro ascoltando le confessioni di molte donne non più giovanissime.

Ha raccolto, quindi, perle di saggezza dei tempi andati!

Insieme alle gemme preziosi, fatte da ricordi e occhi probabilmente velati, ha infilato estrema verità e generosa dovizia di dettagli. In questi contesti, fa sempre male la realtà e spesso edulcorarla leggermente è quasi come proteggerla da chi ha avuto la fortuna di non viverla.

Spesso quando le cose o le sensazioni sono lontanissime dal nostro quotidiano, corrono il rischio di sembrare  false.

Questo romanzo storico non lo è!

E’, piuttosto, uno scorcio sulla tela, che ci permette di guardare l’anima delle Donne di cui narra.

Lisa Molaro

Fonte: https://lisamolaro.wordpress.com/

https://www.amazon.it/movimento-volo-Antonella-Sbuelz-Carignani/dp/8876849459/ref=sr_1_1?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1473144690&sr=8-1&keywords=il+movimento+del+volo

Titolo: Il movimento del volo
Autore: Antonella Sbuelz
Casa editrice: Frassinelli (6 febbraio 2007)

Sinossi:

Dalla prima guerra mondiale agli anni di piombo, quattro figure femminili ci accompagnano lungo il Novecento: storie di donne dentro la Storia, per affermare il diritto di scegliere, vivere, amare anche quando diventa difficile persino il pensiero di poter “volare”. Rachele, Livia, Anna crescono e maturano mentre in Italia si consumano la carneficina della Grande Guerra, la lunga notte del fascismo e infine il risveglio della Resistenza e poi della Liberazione; Emma fa la sua scelta nel periodo più cupo della Repubblica.

Quattro donne forti – colte in fasi drammatiche, cruciali, ma anche di grandi passioni e tensioni ideali – che, ognuna a suo modo, testimoniano l’incrollabile volontà di essere fino in fondo padrone del proprio destino.

“Volare” talvolta richiede sofferenza e sacrificio, talvolta appare perfino impossibile, ma non ci si deve arrendere mai. Questo è il lascito delle loro esperienze, l’eredità che tramandano alla loro discendenza, come traspare nell’inaspettato ed emblematico finale, dove il misterioso filo del Caso intreccia le vite di ciascuna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *