“UN FIRMAMENTO DI STELLE” DI ROSARIA ANDRISANI. Recensione di Samantha Terrasi

copertina-andrisani

Recensione di Samantha Terrasio 

“Un firmamento di stelle” di Rosaria Andrisani

(poesie)

edizioni Flower-ed

Mi sono avvicinata alla poesia all’età di sedici anni quando per quell’animo sensibile che accomuna molti, avevo bisogno di esprimere quei turbamenti che giravano con fare misterioso dentro un io sempre troppo castigato. La poesia è diventata comunicazione, è diventata studio ed espressione. I grandi poeti la cui dote è stata quella di ammaliare milioni di studenti, sono stati per me ispirazione. E la poesia è stata qualcosa di vivo che muta e traduce così repentinamente tutto quello che vede, non c’è forma se non l’animo che la contiene.  Rosaria Andrisaniprofessionista già fortemente impegnata in recensioni di libri e varie collaborazioni editoriali in un forse diverso percorso dal mio scrive “ Un firmamento di stelle”. Corona un sogno. Riesce a dipingere tante sfumature del cielo, dell’animo, dell’umano sentire. La prefazione di Susanna Polimanti apre il sipario:

“Certe atmosfere calde e accoglienti avviano un colloquio confidenziale con la realtà per una poetica intimista e autobiografica di pura consapevolezza dell’esigenza di alcune rinunce in favore di altre conquiste.”

Il dialogo con noi stessi, il modo in cui la nostra sensibilità traduce le sue parole e le fa nostre. ci avvia in questo mondo di Rosaria. Ogni libro di poesia è sempre un piccolo scrigno dove le gemme, cioè le parole, possono combinarsi per dare lucentezze diverse e originali.

Si fa poesia quando si guarda con occhi nuovi il mondo che ci ha calpestati. Si fa poesia quando l’amore finisce o rinasce. Si fa poesia e Rosaria riesce a dipingere qualcosa di unico in Tramonto spingendoci a credere di nuovo. Perché la poesia è come una preghiera si rinnova, rimanendo immutata. Leggere la sua raccolta è stata come accogliere una piuma e lasciarla volare di nuovo.

Ho apprezzato la sua poesia semplice, senza troppi fronzoli. Essenziale, lineare ma non per questo meno profonda. Ricerca l’immediatezza che come un sorso di acqua fresca disseta subito. Rosaria è maestra nell’accompagnarci in un mondo fatto di sentimenti, di delusione, malinconia e gioia. Ci fa camminare a passo di danza con le parole:

Gli occhi dei bambini

Luce di stelle

quando gli anni

hanno già consumato la voglia

di abbracciare la vita.

E ricomincio a credere nelle emozioni.

(Un firmamento di stelle-Rosaria Andrisani)

Ci fa volare con la voglia ancora di sognare. Perché i sogni, non smetterò mai di ripeterlo, sono come le stelle li vedi al buio quando tutto scompare. Grazie Rosaria per questa pennellata di parole gentili e di speranza.

Emma Fenu

Nata e cresciuta respirando il profumo del mare di Alghero, ora vivo, felicemente, a Copenhagen, dopo aver trascorso un periodo in Medio Oriente. Sono Laureata in Lettere e Filosofia e ho, in seguito, conseguito un Dottorato in Storia delle Arti. Scrivo per lavoro e per passione. Mi occupo da anni di storia delle Donne, critica, letteratura al femminile e iconografia di genere; tengo un corso di scrittura creativa; recensisco libri, intervisto scrittori; organizzo e partecipo ad eventi culturali; gestisco siti e blog dedicati al mondo della cultura, fra cui "Cultura al Femminile".Ho pubblicato un saggio, "Mito e devozione nella figura di Maria Maddalena", un romanzo - inchiesta, "Vite di Madri. Storie di ordinaria anormalità", sul lato oscuro della maternità, racconti, fiabe e poesie e una saga familiare, "Le dee del miele", che si snoda in una Sardegna intrisa di mito e memoria, dove sono le donne le custodi della vita e della morte. Scrivo fiabe, racconti e collaboro per varie antologie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *