“IL TEMPO RELATIVO” di Diana Mayer Grego. Recensione di Marilena Viola

Recensione di Marilena Viola

41YmKZqIcgL._BO2,204,203,200_PIsitb-sticker-v3-big,TopRight,0,-55_SX324_SY324_PIkin4,BottomRight,1,22_AA346_SH20_OU29_
 “IL TEMPO RELATIVO” poesie di Diana Mayer Grego

Non sono solo poesie, ma è una storia continua, solo a tratti spezzata dal cambio pagina, ma l’argomento è lo stesso, la tua vicenda, il tuo dolore!
È la storia sofferta di un’anima che viene lacerata nella sua attesa di qualcosa di bello, di dolce dalla vita ma che lentamente, passo dopo passo, arriva al raggiungimento della pace interiore!
Il tragitto per metabolizzare è diverso per ciascuno di noi e non c’è medicina che possa guarire se non uno spiraglio, dentro di noi,aperto alla vita, di nuovo!
fu allora che capii!la mia non era rabbia,era energia“, “guardare avanti e vivere non vuol dire dimenticare”
l’erba rinasce rigogliosa di un verde smeraldo“, “il dolore si scioglie in pianto,il mio corpo si abbandona alla tua pelle“! Queste tue espressioni rivelano una guarigione, uno spiraglio di serenità!
Te lo auguro con tutto il cuore, da donna a donna!
Sono …commossa, oltre che per la emozione, la verità della scrittura, reale ma mai ampollosa e sovraccarica, sempre sobria nello “svuotamento” dell’anima sulla carta, amica silenziosa, anche per questa… empatia a distanza, fra due sconosciute che comunicano sul filo dell’etere scambiandosi attraverso i versi i sentimenti del proprio cuore!!!
Secondo me lo scopo della poesia, forma d’arte più immediata rispetto alla prosa, è proprio quello di far capire, coinvolgere, condividere con una pennellata, gli stati d’animo! Il poeta ha più verità nella sua scrittura rispetto allo scrittore di storie, perché queste ultime potrebbero essere anche solo frutto di fantasia,  invece la poesia se non è spontanea e “ispirata“….. non decolla, non prende forma!

Emma Fenu

Nata e cresciuta respirando il profumo del mare di Alghero, ora vivo, felicemente, a Copenhagen, dopo aver trascorso un periodo in Medio Oriente. Sono Laureata in Lettere e Filosofia e ho, in seguito, conseguito un Dottorato in Storia delle Arti. Scrivo per lavoro e per passione. Mi occupo da anni di storia delle Donne, critica, letteratura al femminile e iconografia di genere; tengo un corso di scrittura creativa; recensisco libri, intervisto scrittori; organizzo e partecipo ad eventi culturali; gestisco siti e blog dedicati al mondo della cultura, fra cui "Cultura al Femminile".Ho pubblicato un saggio, "Mito e devozione nella figura di Maria Maddalena", un romanzo - inchiesta, "Vite di Madri. Storie di ordinaria anormalità", sul lato oscuro della maternità, racconti, fiabe e poesie e una saga familiare, "Le dee del miele", che si snoda in una Sardegna intrisa di mito e memoria, dove sono le donne le custodi della vita e della morte. Scrivo fiabe, racconti e collaboro per varie antologie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *