Recensione di “Le nuvole nel cuore” (G. Amato)

Le nuvole nel cuore

Titolo: Le nuvole nel cuore

Autore: Giusy Amato

Editore: Viola Editrice

Dati: 2015, pag. 190

 

Ho trovato questo libro per caso, mentre curiosavo all’interno di un mercatino di libri usati. Ne avevo sentito parlare sui social network, e mi era venuta la curiosità di leggerlo. Così, l’ho acquistato.

Le nuvole nel cuore narra la storia di due coppie, ciascuna con i loro problemi di violenza e maltrattamenti sulle donne. Tema portante del libro è il femminicidio, il cui simbolo da tempo è rappresentato dalle scarpe rosse. E sono proprio le scarpe rosse, che compaiono in alto, nella copertina; e che poi si troveranno per ogni pagina del romanzo. Perché di questo si tratta: far prendere consapevolezza al lettore che la violenza sulla donna è reale, è ancora presente nella società del XXI Secolo.

La storia non ha un’unica unità aristotelica di azione, bensì si svolge nelle varie città d’Europa, ed in questo alternarsi di località, il lettore assiste a tutta una serie di emozioni, sensazioni dei vari protagonisti, che talvolta non sono facili da prendere.

L’autrice riesce abilmente a descrivere quello che caratterizza i personaggi, e a porre l’attenzione sulla tematica del femminicidio. Ma questo pianto corale, espresso dalle voci delle protagoniste, non resterà inascoltato, e alla fine i personaggi vivono il loro momento di resurrezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *