C’ERANO NOTTI IN CUI….” di Laura Gismondi

C’erano notti in cui
Il vento era così freddo
Che il mio corpo si congelava nel letto.
C’erano giorni in cui
Il sole era così crudele
Che i miei occhi
si prosciugavano per sempre.
Ho smesso di piangere
nel momento in cui sei arrivato
e non ricordo dove, quando, come.
Ho custodito i nostri ricordi
In un angolo del cuore.
Ma quando mi tocchi così
e mi stringi in quel modo
Tutto riaffiora alla memoria
Sprazzi di luci
e notti di infinito piacere.
Pregherò che arrivi la fine dei miei giorni
Perché io possa trascorrere
i miei ultimi respiri con te.

LAURA GISMONDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *