Il complesso della vedova di Stefania Rinaldi

Il complesso della vedova – di Stefania Rinaldi

Recensione di Lisa Molaro

Stefania Rinaldi

 

In piedi, dietro la finestra della camera, una donna guarda i bambini che camminano per strada.

Quanti anni ha? E’ un dato importante? Forse sì… o forse no.

Una donna entra in una stanza in cui la solitudine ha sbarrato la finestra.

Quanti anni ha? E’ un dato importante? Forse sì… o forse no.

Stefania Rinaldi, con garbo e molta sensibilità, ci porta dentro le vite di Barbara e di Giulia.

Barbara è una signora che porta i suoi ottant’anni con eleganza e raffinatezza: colta, raffinata e poco garbata; all’apparenza è scostante, acida, bisbetica e superba. Barbara non è una persona “facile da gestire”.

Giulia è una giovanissima infermiera che, nonostante la vita le abbia già fatto affrontare esperienze capaci di disilludere chiunque,   non ha perso la voglia di conoscere e di farsi conoscere.

Giulia sa grattare via la patina opaca che spesso vela sguardi che si sono arrisi.

Giulia e Barbara… nonostante tutto!

Due destini che, nell’attimo stesso in cui si sono incrociati per la prima volta, hanno capito di essere determinanti l’uno per l’altro; come miele dolce si sono attaccati, mescolati, uniti nonostante gli anni che sembrerebbero distanziarli.

Giulia e Barbara, due generazioni che la Vita ha messo sullo stesso piano.

Amori importanti, perdite laceranti, abbandono, incontro, vita che si svuota e vita che si riempie.

Indifferenza, interesse; egoismo, condivisione; estraneità, complicità; sorrisi esposti alla luce del sole e altri repressi dentro ad un silenzio ostinato.

L’Autrice, in questo libro, romanza contrapposizioni che si riflettono contemporaneamente in uno specchio capace di unire e non scindere, rimandando indietro l’immagine di Una Donna che può essere più donne allo stesso tempo.

Personalmente amo i romanzi che mi permettono di entrare dentro l’animo dei protagonisti e questo libro me lo permette senza farmi sentire invadente; lo fa con naturalezza e in modo molto delicato… lo fa con eleganza.

Per questo motivo mi sento di potervi dire: “Buona lettura, buon viaggio dentro altre vite”

Lisa.

https://www.amazon.it/complesso-della-vedova-Narrativa-Mediterranea-ebook/dp/B00SKBHKPY/ref=sr_1_1?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1472469318&sr=1-1&keywords=il+complesso+della+vedova

Un commento:

  1. Bella recensione di un libro che è nelle mie corde!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *