Recensione del libro “La vita sessuale dei nostri antenati” di Bianca Pitzorno”

Pitzorno

Titolo: La vita sessuale dei nostri antenati

Autore: Bianca Pitzorno

Editore: Mondadori

Dati: 2015, 454 pag.

Premetto che ho visto questo romanzo in libreria nei mesi scorsi, ed ogni volta mi soffermavo a guardare la copertina, in parte insolita, in parte evocativa di un tempo neanche troppo lontano. E più volte ho preso in mano il libro, per poi lo abbia ripor lo tra gli scaffali, dicendomi Magari me lo farò prestare, magari lo prenderò in elettronico… Tutto questo fino a quando non ho letto la recensione scritta da Emma. A quel punto mi sono convinta, e mi sono detta che me lo sarei regalato per Natale. E così è stato!

È il primo libro che leggo di questa autrice, e devo ammettere che mi ha stupita! A sorprendermi maggiormente è stato lo stile dell’autrice, fresco, narrativo, e privo di quei fronzoli che contribuiscono a renderne ampollosa la lettura. Il testo non presenta una vasta quantità di dialoghi, e quando ci sono, questi si limitano all’essenziale; più che altro, questo libro della Pitzorno è un lungo testo narrativo, in cui vengono ricostruite le vicende di una vasta famiglia, attraverso le loro opere, esperienze sessuali incluse.

Quello presentato in questo libro dalla Pitzorno è un mondo risalente alla metà degli anni Novanta; nel narrare queste vicende, l’autrice fa sì che chi legge si renda persona spettatrice diretta di queste vicende, nonché complice, ed ascoltatrice fidata, detentrice dei segreti di cui questa grande famiglia è detentrice.

il-colore-della-memoriaLeggendo il romanzo della Pitzorno, ho avuto l’impressione che la sfumatura data dall’aggettivo sessuale presente nel titolo fosse un pretesto per far fare alla protagonista un viaggio alla ricerca delle origini della sua vasta famiglia. Infatti, man mano facevo parallelismi con Il colore della memoria, un romanzo di Care Santos che ho letto l’anno scorso, anche questo incentrato sulla ricerca delle proprie origini familiari; ad accomunare questi due romanzi contribuiscono la ricerca delle origini della famiglia, ed il fatto che tutti e due siano ambientati ai giorni nostri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *