“A mezzogiorno del mondo (una storia d’amore)” di Maria Cristina Sferra

“A mezzogiorno del mondo (una storia d’amore)” di Maria Cristina Sferra

Recensione di Mirella Morelli

A mezzogiorno del mondoIl mio feedback di “A mezzogiorno del mondo (Una storia d’amore)”, di Maria Cristina Sferra.

Un romanzo breve che ho comprato senza leggere sinossi, senza sapere alcunché, per quello strano fiuto che mi fa dire immotivatamente “questo sì” o “questo no” a proposito di un libro. Può andar bene, o chi lo sa!

È andata decisamente bene.

Un romanzo breve, dicevo, come breve sarà il mio feedback, perché la storia si riassume in un delicato e moderno innamoramento e nel suo semplice incanto.

Forse per il tema del viaggio, forse per cocktails e drinks tra uno spostamento e l’altro… ma pensavo ad Hemingway mentre leggevo, allo stile giornalistico, al mito del viaggio e delle città vacanziere che spesso fanno da sfondo agli eventi determinanti della nostra vita.

Un viaggio a Cuba, ed un uomo e una donna che condividono la stessa camera. In tempi attuali, dove tutto si consuma in fretta, loro parlano invece di fare sesso; dormono uno di fronte all’altro col sorriso, invece di cercare l’appagamento veloce dei corpi: e già in questo c’è l’insolito, diremmo. Ma solo perché la storia raccontata è di quelle storie d’amore che nascono bene, scorrono bene e quindi è giusto che concludano bene. Dandoci quel meraviglioso conforto che danno le storie così, dove non c’è tortuosità, incomprensione o inciampi: tutto va come deve andare.

I protagonisti si “sentono”, si intuiscono, si comprendono come fossero nati per incontrarsi e piacersi.
Sembrerebbe noioso, o banale, direte voi!
E invece è consolatorio, dolcissimo e gratificante.
Ci fa sperare che gli amori non debbano per forza fare male per esser tali, tantomeno farci lambiccare il cervello sui dubbi e le supposizioni, no.

Se amate un amore così, questo libro è per voi.
E, cosa che non guasta, lo stile della scrittrice è davvero piacevole.

Sinossi

Durante un viaggio itinerante a Cuba, una giovane donna e un giovane uomo si trovano casualmente a condividere la camera di albergo. Mentre i giorni trascorrono, tra i due protagonisti cresce un’attrazione irresistibile che li conduce a un lento e inesorabile avvicinamento. Il racconto si snoda sulle strade dell’isola percorrendo luoghi, incontri e atmosfere. Solo il tempo di un viaggio per indagare le sfaccettature segrete di un sentimento che nasce con uno sguardo tutto femminile sulle mille emozioni di un amore.

Titolo: “A mezzogiorno del mondo (una storia d’amore)”
Autore: Maria Cristina Sferra
Edizione: CreateSpace Direct Publishing
link d’acquisto:
http://amzn.to/2d35WJ8

Maria Cristina Sferra

Maria Cristina Sferra, giornalista professionista e graphic designer. Insaziabile lettrice, scrive per lavoro e per passione. Autrice indipendente, ha pubblicato il romanzo “A mezzogiorno del mondo (una storia d'amore)”, la silloge poetica “Il soffio delle stagioni”, la raccolta di racconti rosa "L'amore è una sorpresa".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *