“Vite di Madri. Storie di ordinaria anormalità” di Emma Fenu

“Vite di Madri. Storie di ordinaria anormalità”

di Emma Fenu

Recensione di Maria Lucia Ferlisi

Vite di Madri

Recensire il libro di Emma Fenu non è facile, tante l’hanno già fatto e si rischia di ripetere parole già dette, ma al tempo stesso è difficile non recensirlo, dopo che hai terminato il libro, senti il dovere di trasmettere anche agli altri le emozioni che hai provato nel leggerlo, non puoi trattenere  tutto dentro la tua anima.

Vite di madri è un libro composto da 13 storie di donne, di madri, di figlie: è un libro forte  e in alcune storie anche crudele come lo è la realtà in cui viviamo.

Tutto ha avuto inizio dalla ricerca dell’autrice  di se stessa come donna, dopo aver appreso di avere l’endometriosi, e la consapevolezza che non sarebbe stato facile essere madre, nonostante una diagnosi di sine causa.

Altre donne si sarebbero sentite vittime del responso, Emma no.

Emma è coraggiosa, nonostante l’aspetto da ragazzina, con gli occhioni grandi e il diadema come nella foto del profilo.

Emma è forte, non si lascia abbattere.

Ricerca altre donne con cui condividere ed analizzare questa sconosciuta realtà femminile:  ne trova centocinquantuno!

Emma non è sola.

Parla con le donne del salotto virtuale creato, discute, si confessa e si confessano.

Nascono delle storie; le donne nate dall’incontro sentono il bisogno di essere narrate ed ascoltate, ed Emma nell’ascolto delle loro vite diventa MADRE.

Madre delle storie, madre delle donne incontrate, madre di se stessa e di quante la vorranno ascoltare. Lei è li presente nel suo salotto virtuale pronta per essere ogni volta madre.

..Io sono colei che da la luce e colei che non ha mai procreato…

Chi è allora Emma Fenu?

Emma è ognuno di noi che ha voglia di reagire, che ha voglia di trasmettere agli altri la consapevolezza dell’essere in questa società liquida, dove nessuno ha tempo per  ascoltare.

 Adesso sediamoci nel salotto virtuale di Emma e beviamo  il tè in una tazza di porcellana e leggiamo il suo libro, diventeremo madri anche noi delle sue storie e di tutte le donne forti che sappiamo essere.

Stsssssssssss non disturbatemi: le madri hanno bisogno di silenzio per essere ascoltate.

Sinossi

Vite di Madri è un romanzo che si snoda attraverso storie di donne legate fra loro, apparentemente, solo da un percorso di infertilità.

L’incipit e la conclusione, entrambe affidate a un io narrante che si rivolge direttamente al lettore, illustrano il progetto che l’autrice, anch’essa infertile, ha deciso di condividere creando una raccolta di centocinquanta testimonianze vere, rielaborate, che gettano luce sul lato oscuro della maternità negata o infertile nell’utero e nel cuore.

Sono tredici storie.

Storie di donne mortificate nella femminilità, da abusi o da malattie o da eventi imponderabili.

Storie di nonne e madri, che hanno generato creature infertili nell’utero e nel cuore.

Storie di bambine, ora cresciute, ma ancora bramose di una carezza.

Storie di figlie desiderate, con amore indomito.Storie di guerriere vittoriose, non di vittime, che hanno saputo rialzarsi e sorridere alla vita.

In verità, sono tutte storie di Madri.

Madri di idee, di progetti, di sogni.

Seni turgidi di Dee che accolgono amiche, sorelle, mariti, amanti.Madri delle proprie madri e perfino di se stesse, capaci di far germogliare speranza e abortire fantasie, di creare dal nulla e di nutrire di sé: totalmente imperfette e, per questo, così seducenti e difficili da decifrare.

Titolo: “Vite di Madri. Storie di ordinaria anormalità”
Autore: Emma Fenu
Edizione: Milena,2017
link d’acquisto:

https://www.amazon.it/Vite-madri-Storie-ordinaria-anormalit%C3%A0-ebook/dp/B06XH3TFBP/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1491206613&sr=8-1&keywords=vite+di+madri

Emma Fenu

Nata e cresciuta respirando il profumo del mare di Alghero, ora vivo, felicemente, a Copenhagen, dopo aver trascorso un periodo in Medio Oriente. Sono Laureata in Lettere e Filosofia e ho, in seguito, conseguito un Dottorato in Storia delle Arti. Scrivo per lavoro e per passione. Mi occupo da anni di storia delle Donne, critica, letteratura al femminile e iconografia di genere; tengo un corso di scrittura creativa; recensisco libri, intervisto scrittori; organizzo e partecipo ad eventi culturali; gestisco siti e blog dedicati al mondo della cultura, fra cui "Cultura al Femminile".Ho pubblicato un saggio, "Mito e devozione nella figura di Maria Maddalena", un romanzo - inchiesta, "Vite di Madri. Storie di ordinaria anormalità", sul lato oscuro della maternità, racconti, fiabe e poesie e una saga familiare, "Le dee del miele", che si snoda in una Sardegna intrisa di mito e memoria, dove sono le donne le custodi della vita e della morte. Scrivo fiabe, racconti e collaboro per varie antologie.

2 commenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *