“La Storia” di Elsa Morante.

“La Storia” di Elsa Morante.

Recensione di Altea Alaryssa Gardini

 

La Storia Copertina

La Storia: tesa come una corda di violino fino all’incedere dell’attimo in cui, inevitabilmente, si spezzerà.

Impaurita come al centro di una spirale che mostra piccole, avide mani che tirano ogni angolo del mio vestito bianco, per imbrattare di sangue e sporcare d’inchiostro ogni singolo brandello che rimane della mia ingenuità che si dibatte e si rinfrange come la luce negli occhi azzurri e sognanti di quel dolce bambino, in grado di farci credere a tutto.

“Gli tornò in mente una frase letta da bambino in una favola, a proposito di una principessa liberata da un principe: Erano sette ore che essi conversavano e non s’erano detti neanche la settima parte delle cose che avevano da dirsi”

Elsa Morante – La Storia

Mi sono sentita persa, come una madre che corre tra i vicoli, per portare a casa la sua povera piccola anima di bambina, trovando sull’uscio qualcosa a lei estraneo.

La cosa si agita e parla in un modo che la spaventa.

La violerà ed acuirà la paura della sua discendenza, ma la arricchirà di qualcosa senza cui il tempo sarebbe cessato.

Ho corso felice, amato e gioito, inveito e sparato agli oppressori che infestavano la mia casa. O stavano infestando la mia vita?

Oh si, ecco cos’è che non riuscivo a capire, loro non infestavano il mondo, loro infestavano me che volevo vivere e correre colma di felicità delirante.

Chissà se qualcuno mi ha vista patire e sorreggermi al bastone di una sofferenza concreta ma fumosa, che mi attanagliava la gola impedendomi di urlare al mondo: io sono qui! Guardatemi!

Io che sono stata tutti voi e nessuno.

Neanche uno di voi si è voltato a vedermi mentre non sentivo più la mia voce che si strozzava, gridando contro un mucchio che si riempiva di ogni mano, occhio, piede o volto che io abbia disconosciuto ed amato, in vita mia.

L’ho visto in internet questa mattina, un essere umano tra la devastazione. Una creatura svegliatasi bambina in mezzo ad una piazza. Era lì, piangeva, volta verso l’eterno specchio che è il cielo, diceva: “Dirò a Dio cosa mi avete fatto. Gli dirò TUTTO”.

” …quando si tratta di massacrare i cristi, non si risparmia sui mezzi…

ma l’offesa suprema, che gli hanno fatto, è stata la parodia del pianto. Generazioni di cristiani e di rivoluzionari – tutti quanti complici! – hanno seguitato a frignare sul suo corpo – e intanto della sua parola se ne facevano merda!”

Elsa Morante – La Storia

Non ci credevo quando ho aperto il libro, non ci credo neanche ora che l’ho terminato.

Mi resta sdraiato di fianco a guardare il mio corpo che dorme rimpicciolendosi di fronte alla marea tempestosa che mi ha scaraventato addosso, la mia anima chiede: “lo sai cosa stai facendo? Quante ferite, vuoi ancora infliggermi con quelle pagine bianche come lenzuola stese al sole?”

“uguale al transito di un riflesso che, dal suo punto irrisorio, si moltiplica in altri e altri specchi a distanza, quella che per noi fu una durata di nove anni, fu per lei appena il tempo di una pulsazione.”

Elsa Morante – La Storia

Proprio ora, mi alzerò e riporrò questo intenso spaccato di vita terrena, inascoltata e taciuta, vicino al luogo in cui tengo i libri che mi hanno trafitta e lasciata respirare attraverso le ferite.

Lo metterò lì, dove batte il mio cuore di carta, vicino alla foto di colui che è stato grande nella sua più temeraria impresa ma piccolo di fronte alla consapevolezza di star tornando il figlio inerme che non comprende perchè questo sia successo a lui.

Titolo: La storia
Autore: Elsa Morante
Genere: Romanzo di formazione
Editore: Einaudi
Anno: 2014
Pagine: 704

Sinossi:

A questo romanzo (pensato e scritto in tre anni, dal 1971 al 1974) Elsa Morante consegna la massima esperienza della sua vita “dentro la Storia” quasi a spiegamento totale di tutte le sue precedenti esperienze narrative: da “L’isola di Arturo” a “Menzogna e sortilegio”.

La Storia, che si svolge a Roma durante e dopo la seconda guerra mondiale, vorrebbe parlare in un linguaggio comune e accessibile a tutti.

Link all’acquisto:

https://www.amazon.it/storia-Elsa-Morante/dp/8806219642/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1473156833&sr=8-1&keywords=la+storia+elsa+morante

2 commenti:

  1. Un libro bellissimo, l’ho lessi diversi anni fa. Vidi anche da bambina la versione televisiva a puntate con Claudia Cardinale. Una storia tanto meravigliosa quanto triste. Bello aver ricordato un’opera così importante.

  2. Scusate l’errore… ‘lo lessi’ e non ‘l’ho lessi’…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *