“Una cozza in pineta” di Tiziana Meraglia

CONTEST AMARCORD

“Una cozza in pineta” di Tiziana Meraglia

Il mio ricordo è l’altra faccia della medaglia di quello proposto da Emma Fenu due settimane fa in “Sogni di una notte d’estate”:

https://letteraturalfemminile.wordpress.com/…/sogni-di-una…/

Io lo intitolerò: “Una cozza in pineta“.

Un’amica sul materassino accanto a me, nei pomeriggi estivi, sotto i raggi di sole che filtrano prepotentemente attraverso i fitti rami dei pini.
Un’amica sul materassino anche di notte, mentre scalcia, come un puledro che non si vuol far domare.
Le avevo lasciato un posticino dentro la tenda di quello che allora era il mio ragazzo: noi due, stretti stretti, e non perché lasciati andare a tenere effusioni, ma perché quell’amica occupava gran parte dello spazio.
Il suo fidanzatino l’aveva rincorsa tutto il giorno per regalarle l’anellino che avrebbe suggellato il loro amore. Ma era davvero “ il loro”?
Lui mi aveva implorato di accompagnarla, e poi lasciarla, in un punto appartato della pineta, in cui avrebbe potuto raggiungerla e farle il dono prezioso.
Lei mi aveva chiesto di non mollarla, perché, finché ci fossi stata io, lui non avrebbe trovato l’occasione propizia.
Io volevo solo godermi quel campeggio, prima di riprendere i libri in mano.
Il cielo stellato sopra di lei, mille leggi morali dentro di lei, l’amore dentro di lui, due personaggi squilibrati intorno a me!
Le ho tenuto la mano tutto il giorno. Allora non sapevo che lo avrei fatto per altri 20 anni e che lo farò ancora, ogni volta che ne avrà bisogno, per sempre.

Agisci in modo che ogni tuo atto sia degno di diventare un ricordo.
E. Kant

Emma Fenu

Nata e cresciuta respirando il profumo del mare di Alghero, ora vivo, felicemente, a Copenhagen, dopo aver trascorso un periodo in Medio Oriente. Sono Laureata in Lettere e Filosofia e ho, in seguito, conseguito un Dottorato in Storia delle Arti. Scrivo per lavoro e per passione. Mi occupo da anni di storia delle Donne, critica, letteratura al femminile e iconografia di genere; tengo un corso di scrittura creativa; recensisco libri, intervisto scrittori; organizzo e partecipo ad eventi culturali; gestisco siti e blog dedicati al mondo della cultura, fra cui "Cultura al Femminile".Ho pubblicato un saggio, "Mito e devozione nella figura di Maria Maddalena", un romanzo - inchiesta, "Vite di Madri. Storie di ordinaria anormalità", sul lato oscuro della maternità, racconti, fiabe e poesie e una saga familiare, "Le dee del miele", che si snoda in una Sardegna intrisa di mito e memoria, dove sono le donne le custodi della vita e della morte. Scrivo fiabe, racconti e collaboro per varie antologie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *