“Come le donne” di Tiziana Viganò. Recensione di Lucinda Red Rose

violenza-donne

Domestic Violence

“Come le donne”, Tiziana Viganò, ed. 0111

Come le donne di Tiziana Viganò racconta dodici storie di donne riguardanti l’annoso problema della violenza perpetrata su loro stesse: si tratta di donne sconfitte, umiliate, offese, che però – alla fine – hanno una loro rinascita come donne liberate dal giogo dell’uomo-padrone.

Quelle narrate da Tiziana Viganò sono storie vere, suffragate da una documentazione fatta di dati e statistiche, che l’Autrice è riuscita a rendere fruibile a tutti i suoi lettori/lettrici come testo. Il fatto di essere riuscita a leggere questo testo in una giornata è dovuto allo stile adottato dall’Autrice; infatti, se – da un lato – lo stile usato dall’Autrice è semplice, dall’altro è particolareggiato; in più di un’occasione, infatti, all’interno del volume è possibile leggere su questi drammi, che oggi sono all’ordine del giorno, ma il merito dell’Autrice consiste nell’aver reso questi dati in testo di facile comprensione per l’utente finale, senza l’uso di termini complessi, facendo in modo che la lettura del volume risultasse scorrevole, priva di inciampi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *