Torta di pere e fichi secchi con nocciole tostate e cannella

Torta di pere e fichi secchi con nocciole tostate e cannella

Ricetta di Maria Cristina Sferra

Torta di pere e fichi secchi

Oggi vi propongo la ricetta di una torta semplice e un po’ rustica che può risolvere egregiamente la colazione mattutina o la merenda pomeridiana. Nonostante non vi sia zucchero aggiunto, risulta molto dolce grazie alle presenza delle pere e dei fichi secchi.

Mi raccomando, per avere un buon risultato scegliete delle pere ben mature!

Il sapore delle nocciole aggiunge all’impasto una nota particolare e, avendo l’accortezza di non tritarle troppo, anche la loro consistenza granulosa rende la torta piacevole da mangiare.

In sottofondo, l’aroma intenso della cannella vi avvolgerà e lascerà anche la casa profumatissima, ma se non gradite questa spezia, potete ometterla e il risultato non ne soffrirà troppo.

Come in tutte le ricette, potete variare il tipo di farina: io l’ho fatta anche con la farina di segale al posto di quella di farro e un’altra volta ho ridotto un po’ la semola e ho aggiunto la stessa quantità di farina di riso. L’importante è che la farina sia integrale e biologica.

Vi è venuta voglia di provarla? Non ve ne pentirete!
Con le dosi che trovate qui sotto otterrete una torta da 24 cm di diametro. Io ho usato la mia tortiera storica, vecchia e un po’ malandata, ma sempre pronta, foderata con carta da forno inumidita e ritagliata su misura.

PICCOLA NOTA  Le nocciole sono un vero dono del bosco. Una volta tostate sprigionano il loro meraviglioso e inconfondibile profumo che ci invita a consumarle. Come tutta la frutta secca, sono molto ricche di lipidi, proteine e vitamine, in particolare di vitamina E e di vitamine del gruppo B. Questi semi sono un vero integratore naturale e il loro consumo moderato non può che giovarci.

INGREDIENTI

120 g di fichi secchi

2 pere grandi ben mature

70 g di nocciole tostate

150 g di farina di farro integrale

80 g di semola di grano duro

scorza di 1 limone grattugiata

1 cucchiaino di cannella

1 pizzico di sale marino integrale

1 bustina di cremortartaro

2 cucchiai di malto di riso

3 cucchiai di olio evo

170 ml circa di latte di riso

PREPARAZIONE

Tagliare a piccoli pezzetti i fichi secchi e metterli da parte in una ciotola.

Pulire e tagliare a cubetti le due pere mature e metterle da parte in una ciotola.

Con l’aiuto di un tritatutto, tritare non troppo finemente le nocciole tostate e metterle da parte in una ciotola.
Foderare la tortiera con la carta da forno e accendere il forno sui 175 gradi (statico).

In un contenitore capiente mescolare bene tutti gli ingredienti secchi: la farina di farro integrale, la semola di grano duro, la cannella, il cremortartaro, il pizzico di sale.

Aggiungere le nocciole tritate e la scorza di limone grattugiata e mescolare ancora.

In un altro contenitore, mischiare amalgamandoli bene gli ingredienti liquidi: l’olio, il malto e il latte di riso.

Quando il forno ha raggiunto la temperatura, rovesciare la parte liquida nella parte secca. Mescolare bene, ma non troppo a lungo, aggiungendo anche i fichi a pezzetti e le pere a cubetti.

Se il composto risultasse troppo asciutto, aggiungere un po’ di latte di riso.

Rovesciare il composto nella teglia foderata distribuendolo uniformemente con l’aiuto di una spatola.

Infornare e lasciare cuocere a 175° per 40/45 minuti (la temperatura può variare in base al forno).

Da ricordare: se volete fare la “prova stecchino” va tenuto presente che lo stuzzicadenti non uscirà mai perfettamente asciutto da questa torta per via della presenza della frutta nell’impasto.

Pronta? Sfornare la torta e aspettare che si raffreddi prima di mangiarla!

Ricetta tratta dal blog CookingCri   http://cookingcri.blogspot.it/

Torta di pere e fichi secchi

Maria Cristina Sferra

Maria Cristina Sferra, giornalista professionista e graphic designer. Insaziabile lettrice, scrive per lavoro e per passione. Autrice indipendente, ha pubblicato il romanzo “A mezzogiorno del mondo (una storia d'amore)”, la silloge poetica “Il soffio delle stagioni”, la raccolta di racconti rosa "L'amore è una sorpresa".

2 commenti:

  1. maria lucia ferlisi

    Grazie Cristina per questa golosissima torta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *