IL NOSTRO PICCOLO SOLE di Margherita Vetrano – Recensione

cielo

Dopo tanto tempo torno a fare ciò che amo. Scrivere, leggere e recensire. Sono felice di potermi trovare qui a poter dare la mia opinione su un libro che, con un po’ di ritardo, ho letto e divorato con molto piacere e interesse. In una sera di pioggia in questa primavera un po’ strana mi sono trovata con una tisana fumante in mano, mentre con il dito indice dell’altra scorrevo in basso con l’ebook di Margherita Vetrano, una donna deliziosa, madre presente e scrittrice di una sensibilità unica. Oltre che forte donna, degna di tenere il suo miracolo tra le mani. Non nego che ho fatto un po’ di fatica a leggere questa storia, la LORO storia. Non certamente per la scrittura, che sotto forma di diario e di ricordo, risulta semplice e lineare, quanto più per la tematica. Solitamente, quando leggo, mi immedesimo perfettamente nel personaggio della storia in cui mi sto addentrando, ma in questo caso non è stato possibile. Credo che certe dinamiche, certe sensazioni, certe emozioni, belle o brutte che siano, certi dolori, solo essendo madre di una creatura umana si possano provare. Si può essere genitori di molte cose, oltre che di figli, esseri umani. Lo si può essere di idee, di sogni, di ideologie. Quando si ha un figlio che sta lottando con le sue piccole e misere forze tra la vita e la morte o che sta lottando contro i propri limiti non sapendo mai se ne uscirà completamente, è una situazione che solo una madre può capire. L’amore che unisce i figli ai propri genitori è un legame indissolubile che, seppur a volte ci siano delle eccezioni che non confermano la regola, facilità l’uscita da ogni tempesta. L’unione. Il rispetto. L’amarsi del continuo, difficoltà comprese. Ringrazio con immensità Margherita, Emiliano e soprattutto Edoardo, per avermi portato nei loro ricordi, per avermi permesso di calpestare da spettatrice il loro dolore, ma la gioia di essere ad oggi insieme qui per poterlo raccontare. Credo sia questo che a noi artisti della vita faccia più bene di una pubblicazione qualsiasi: la fiducia e la riconoscenza che possiamo scambiarci reciprocamente con chi mette nelle nostre mani un pezzo di sé. Promuoverò questo libro, questa storia, perché può essere un luminoso faro di speranza per genitori e figli.

Vi posto il link diretto allo stesso articolo sul mio blog personale: https://snidgetphoenix.wordpress.com/2016/05/15/il-nostro-piccolo-sole-di-margherita-vetrano-recensione/

Che questa storia possa girare veramente.

Maria Chiara Chiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *