“Un firmamento di stelle” di Rosaria Andrisani

“Un firmamento di stelle” di Rosaria Andrisani

Recensione di Altea Alaryssa Gardini

firmamento stelle

Sono uscita di casa oscillando su di un arcobaleno ingrigito da nuvole troppo affrante per non piangere, maggio sta passando troppo in fretta anche per loro.

I petali di rosa sussurrano di ignoto, baciando le calle del mio vicino di casa e persa nei miei pensieri mi sono imbattuta in un libro.

Pagine fatte di sussurri, di lacrime di ogni genere e sussurri nel vento di ricordi e brezze di speranze che verranno.

Ho, stamattina, sfiorato il fruscio di pagine bagnate da lacrime di stelle cadenti.

Ho aperto la raccolta di poesie di Rosaria Andrisani: “Un Firmamento di stelle”, mi sono ritrovata a danzare in punta di piedi, tra gli echi prodotti da miei passi sulle parole di questa poetessa dall’animo gentile ed intriso di aurora boreale.

In punta di piedi tra i laghi degli astri, era il mio sogno da bambina.

La raccolta si sviluppa in due parti.

Nella prima l’antica vestale incede, senza paura e colma di candore, senza pudore ma mai svelata ad occhio esterno.

Ogni suo velo che l’ha vestita finora, cade nella sua scia d’argento. Tutto quello che è il vissuto prima dell’aprirsi del firmamento innanzi ai suoi occhi di ancella, persino l’amarezza è stata vissuta e dolcemente lasciata al respiro del tempo, all’affiorare della voce di un angelo a cui il passato ha tarpato le ali.

Petali, queste poesie, di un fiore che si schiude per lasciare sé stesso alla primavera.

La seconda parte ospita la luce della rinascita, una nuova consapevolezza sorta dalla bambina che osservava dalla porta il formarsi dei colori dei suoi sogni, come farfalla che spera di sbattere le ali nel riverbero dell’alba.

Un nuovo abito per la sacerdotessa e un enorme tesoro da custodire con il suo fuoco consacrato. Ci specchiamo con lei negli occhi di una nuova vita, quelli della giovane figlia di Rosaria, che sono intrisi di luce futura ed incorniciati dal passato che l’ha concepita.

“Mi Specchio nel mio volto nuovo”

Un ciclo di passaggio tra madre e figlia. Per ogni stella che cade nel giorno di S. Lorenzo, un’altra nasce ebbra di luce di un bianco abbagliante.

Titolo: Un Firmamento di stelle
Autore: Rosaria Andrisani
Genere: poesia
Edizione: flower-ed
Anno: 2015
pagine: 29

Sinossi:

I versi di Rosaria Andrisani nascono dall’ispirazione naturale del suo animo sensibile. Sono il riflesso di sensazioni, ricordi, pensieri e realtà che abbracciano l’universo femminile, ricco di contorni dai diversi e contrastanti colori che mostrano le mutevoli tonalità della gioia e del dolore, delle lacrime e dei rimpianti, delle illusioni e dell’apparenza, dell’orgoglio e della forza d’animo.

Link all’acquisto:

https://www.amazon.it/firmamento-stelle-Pegaso-Vol-ebook/dp/B015BBIXGK?ie=UTF8&keywords=un%20firmamento%20di%20stelle&qid=1463750000&ref_=sr_1_1&sr=8-1

 

2 commenti:

  1. ilsoffionedimiemma

    Davvero ispirata, Alaryssa cara, dalle poesie di Rosaria…che nella mia recensione avevo definito “poetessa del garbo”!
    E garbata e suadente è la tua recensione di un libro che ho amato.
    Le tue recensioni non mi deludono mai, Alaryssa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *