“COLLEZIONI D’INFANZIA” DI SAMANTHA TERRASI

Contest AMARCORD

“Collezioni d’infanzia” di Samantha Terrasi

Mi piaceva collezionare i tappi in metallo dei succhi di frutta. Cercavo di non piegarli troppo. Sopra c’erano disegnate le bandiere di tutto il mondo. Avevo tantissimi stati dell’Africa ma quello che cercavo e non trovavo mai era quello francese. Innamorata da sempre della Francia, del francese e della rivoluzione, cercavo sempre qualcosa che mi ricordasse l’ardore di quella nazione. Mi sarebbe piaciuto nascere lungo la Senna, mi ripetevo a otto anni, ma ero piccola e influenzata dai troppi cartoni animati.
I tappi abitavano in una scatola e quando avevo voglia di guardarli li disponevo tutti i fila. Ad un certo punto erano così tanti che non ci stavano più nella scatola delle scarpe.C’erano parecchi doppioni ma non riuscivo a disfarmi neanche dei tre tappi dell’Uganda o dei sei della Russia. Erano una cosa preziosa. Un giorno un mio compagno di scuola portò in classe un sacchetto. C’erano tantissimi tappi e anche il ricercatissimo tappo della Francia. Io gli offrii tutti i doppioni. Non me lo diede e lo regalò ad un altro. Ci rimasi malissimo, volevo quasi buttare via tutto. Tornando a casa però non persi la speranza e nella dispensa c’era un pacco nuovo di bottigliette di succo alla pesca. Lo aprii ma I succhi smisero con le bandiere e tornarono al loro logo, così la Francia non l’ho mai trovata ma ho conservato la collezione in una scatola di latta di biscotti. Se la apro ancora si sente l’odore della pera o della pesca di quei succhi di frutta.

Emma Fenu

Nata e cresciuta respirando il profumo del mare di Alghero, ora vivo, felicemente, a Copenhagen, dopo aver trascorso un periodo in Medio Oriente. Sono Laureata in Lettere e Filosofia e ho, in seguito, conseguito un Dottorato in Storia delle Arti. Scrivo per lavoro e per passione. Mi occupo da anni di storia delle Donne, critica, letteratura al femminile e iconografia di genere; tengo un corso di scrittura creativa; recensisco libri, intervisto scrittori; organizzo e partecipo ad eventi culturali; gestisco siti e blog dedicati al mondo della cultura, fra cui "Cultura al Femminile".Ho pubblicato un saggio, "Mito e devozione nella figura di Maria Maddalena", un romanzo - inchiesta, "Vite di Madri. Storie di ordinaria anormalità", sul lato oscuro della maternità, racconti, fiabe e poesie e una saga familiare, "Le dee del miele", che si snoda in una Sardegna intrisa di mito e memoria, dove sono le donne le custodi della vita e della morte. Scrivo fiabe, racconti e collaboro per varie antologie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *