“Fugace non- ricordo” di Rossana Bacchella

“Fugace non- ricordo” di Rossana Bacchella

Contest AMARCORD

Fugace non-ricordo di piccole

magie tatuate sulla pelle

negli occhi e nel centro vitale

mentre succhi latte e miele.

 

Lilliput nella soffitta della mente

i giochi con minuscole bambole vive

e i merletti sotto piccole teiere

e tazze non più grandi d’un ditale.

 

Le notti agitate dal sogno

di verdi alberi giganti che per rami

avevano mani da strega impigliate

nel candido velo di pizzo da chiesa.

 

L’infinito stupore d’un cilindro

su orizzonti di lapislazzuli frantumati

e le paure di acque limacciose

che a volte fecondano inondando.

 

Ritrovo nei luoghi fondi dell’anima

il sortilegio dell’illusionista

non più alta d’un tavolo da cucina

che un tempo sono stata.

 

La bacchetta magica era il cucchiaio

di legno per la ciambella col buco.

Emma Fenu

Nata e cresciuta respirando il profumo del mare di Alghero, ora vivo, felicemente, a Copenhagen, dopo aver trascorso un periodo in Medio Oriente. Sono Laureata in Lettere e Filosofia e ho, in seguito, conseguito un Dottorato in Storia delle Arti. Scrivo per lavoro e per passione. Mi occupo da anni di storia delle Donne, critica, letteratura al femminile e iconografia di genere; tengo un corso di scrittura creativa; recensisco libri, intervisto scrittori; organizzo e partecipo ad eventi culturali; gestisco siti e blog dedicati al mondo della cultura, fra cui "Cultura al Femminile".Ho pubblicato un saggio, "Mito e devozione nella figura di Maria Maddalena", un romanzo - inchiesta, "Vite di Madri. Storie di ordinaria anormalità", sul lato oscuro della maternità, racconti, fiabe e poesie e una saga familiare, "Le dee del miele", che si snoda in una Sardegna intrisa di mito e memoria, dove sono le donne le custodi della vita e della morte. Scrivo fiabe, racconti e collaboro per varie antologie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *