Geisha, di Anna Profumi

Recensione di MIRELLA MORELLI

Titolo: Geisha
Autore: Anna Profumi
Genere: Narrativa
Editore: Moretti Editore, maggio 2016, pag 76

 

geisha

Anna Profumi è alla prima pubblicazione. E, nel farlo, sceglie una storia d’amore.

Voglio soffermarmi su questa scelta.

L’ho conosciuta come donna colta e briosa, admin di un gruppo social a tutto tondo, dove spazia dalla pittura alle porcellane, dalle foto alle poesie… e sempre, sempre è inoppugnabile e puntuale nei commenti.

Il suo libro “Geisha” rispecchia un po’ questo suo ritratto, perché la protagonista è tutto ciò che ho appena detto di lei, ma molto altro ancora:

Laura si era chiesta troppe volte fino a che punto voleva mettersi in gioco. Per natura aveva paura dei suoi sentimenti, non voleva soffrire. In questi casi infilava una corazza. Niente e nessuno poteva scalfire il suo cuore. Diventava cinica e spavalda. La femmina per antonomasia.”

Non è dunque un caso che i protagonisti siano due persone dalla vita già ben impostata, che scorre su binari definiti ma che, pur tuttavia, non vedevano l’ora probabilmente di scombinare i giochi, buttare all’aria ogni antica convinzione e ricominciare da capo, con molto di più.

Perchè io direi che Geisha è la storia di una duplice insoddisfazione, un duplice magone, un duplice pensare: ma davvero la vita è tutta qui?!

E così, si sceglie l’amore. Il mettersi in gioco, con tutti i rischi che ciò comporta: l‘abbandono.

Questo dell’abbandono è a mio parere la caratteristica fondamentale del libro, la sua peculiarità, il perno su cui tutta la storia è costruita.

Si vestì controvoglia, non faceva più la barba da giorni, e il suo aspetto adesso non era certo quello del giovane architetto tra i più noti professionisti di Milano. Si sentiva solo un uomo allo sbando, alla ricerca di una dona misteriosa che gli stava sfuggendo.”

Anna Profumi si dimostra scrittrice dalla penna fluida e misurata, che accompagna il lettore proprio lì dove il lettore vuole.

Avrei gradito, a onor del vero, qualcosa in più delle 76 pagine: un racconto lungo, o libro breve, che mi lascia vagamente insoddisfatta perché, dopo tale ritratto di due bei personaggi, approfondirne la conoscenza è il desiderio minimo…
Ma poi ho capito: il finale a sorpresa prelude a un sequel!

Vero, Anna Profumi?

Link all’acquisto:

https://www.amazon.it/Geisha-Anna-Profumi/dp/8899881006/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1466339869&sr=1-1&keywords=anna+profumi+Geisha

Sinossi:

Una storia d’amore particolare, ambientata ai giorni nostri, nella Milano “che conta”. In occasione di un vernissage, si incontrano casualmente un affermato architetto quarantenne ed una giovane e bellissima pierre che nasconde dietro un’apparente normalità, un inconfessabile segreto. Laura e Giulio, i due protagonisti del libro, saranno travolti loro malgrado da una passione irrefrenabile, ma il destino avrà in serbo per entrambi molte sorprese. La tenacia e l’amore dei due sembrerà avere la meglio sugli ostacoli sparsi sul loro cammino, ma poiché nella vita nulla è scontato, un imprevedibile colpo di scena nel finale ribalterà completamente le loro esistenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *