“Rosa” di Maria Cristina Sferra

“Rosa”

di Maria Cristina Sferra

Rosa

Rosa è la vita.
Folta la chioma scura.
La sua, la mia,
quella delle altre,
innumerevoli
e mai nominate,
nascoste nell’ombra.
La zazzera corta,
il volto bello,
lo sguardo triste.
Suo, mio, nostro.
La speranza soffiata
è una bolla di vetro,
un dono fragile,
il sorriso più dolce.
Per i suoi figli,
per i suoi sogni,
per i suoi fiori.
Nessun pentimento,
nessun rimpianto,
nessuna santa ragione.
Rosa è la vita,
quando non è nera.

12 gennaio 2016

© Maria Cristina Sferra
Tutti i diritti riservati

Questa poesia fa parte della silloge Ombra di luna

Maria Cristina Sferra

Maria Cristina Sferra, nata a Novara nel 1965, vive a Milano. Giornalista professionista e graphic designer, scrive per lavoro e per passione. Diversi suoi racconti e poesie sono inclusi in antologie. Autrice indipendente, nel 2014 pubblica il romanzo "A mezzogiorno del mondo (una storia d'amore)", nel 2016 la silloge poetica "Il soffio delle stagioni" e la raccolta di racconti "L'amore è una sorpresa", nel 2017 la silloge poetica "Ombra di luna".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.