“Carne e Spirito: le donne di oggi si raccontano”

Antologia “Carne e Spirito: le donne di oggi si raccontano”

Recensione di Emma Fenu

carne e spirito

Carne e Spirito.

È di questa osmosi che siamo fatte, noi donne.

Troppo belle, troppo brutte. Troppo magre, troppo grasse.

Mai troppo giovani, presto troppo vecchie. Spesso troppo sole.

Siamo figlie di un passato di guerre e rivoluzioni e madri di un presente di contraddizioni e di violenza, quest’ultima appellata con nomi nuovi; siamo memoria e speranza fra lacrime e sorrisi, perché incinta del futuro.

L’antologia “Carne e Spirito: le donne di oggi si raccontano”, esito del primo concorso nazionale di racconti brevi promosso dal blog, presto sito, “Cultura al Femminile” e dall’associazione culturale “Le Muse Orfane”, è un viaggio attraverso i non- confini dell’enigma davanti al quale perfino Freud si arrese: il Femminile.

Gli autori declinano al tempo presente brandelli di vita, pensieri strappati a notti insonni, stralci di lettere mai spedite, appunti dispersi in mille post-it. Le protagoniste sono donne di ogni razza, di ogni età, di ogni ceto sociale e si tendono la mano, bucando le pagine del libro. Le storie, prima ignare di proseguire per una strada in comune, ora si intrecciano nel fil rouge che le lega e le abbraccia, perché siamo tutte creature di carne e di spirito e, dunque, di sangue, emblema di rinascita.

th (3)

Non ci sono eroine, in queste pagine intense che profumano di rosa, che si schiude per narrarsi, e si tingono, talvolta, del lutto nero della sconfitta. Ci sono donne comuni, volti e mani e piedi fra la folla senza forma, che vogliono avere voce, esistere, anche se solo per poche battute su un foglio.

Sono storie vere?

Sono vicende ispirate a fatti di cronaca?

Sono ricordi rubati a chi ci guarda da una foto?

Sono parti di fantasia?

Non importa. Sono vive. Sono di carne e spirito: una dicotomia, solo apparente, fra la puttana e la santa, nella quale ogni donna si specchia e si ritrova nelle altre, in infinite storie.

Vi ricordo che il 1 settembre, presso la Biblioteca civica di Pordenone, ci sarà la premiazione dell’autrice del racconto vincente, Martina Buzio, e degli altri autori, fra cui un uomo, che sono stati inclusi nell’antologia tramite il voto espresso da una giuria d’elite, fra cui spiccano persone di indiscusso impegno culturale della città ospite, e da una popolare, composta di volontari fra gli utenti della pagina facebook “Letteratura al Femminile”.

L’ingresso è gratuito.

Autori: Vari
Titolo: “Carne e Spirito. Le donne di oggi si raccontano”
Edizione: Echos, 2016

La pagina sul nostro sito 

Emma Fenu

Nata e cresciuta respirando il profumo del mare di Alghero, ora vivo, felicemente, a Copenhagen, dopo aver trascorso un periodo in Medio Oriente.

Sono Laureata in Lettere e Filosofia e ho, in seguito, conseguito un Dottorato in Storia delle Arti.
Scrivo per lavoro e per passione.
Mi occupo da anni di storia delle Donne, critica, letteratura al femminile e iconografia di genere; tengo un corso di scrittura creativa; recensisco libri, intervisto scrittori; organizzo e partecipo ad eventi culturali; gestisco siti e blog dedicati al mondo della cultura, fra cui “Cultura al Femminile”.

Ho pubblicato un saggio, “Mito e devozione nella figura di Maria Maddalena”, un romanzo – inchiesta, “Vite di Madri. Storie di ordinaria anormalità”, sul lato oscuro della maternità, racconti, fiabe e poesie e una saga familiare, “Le dee del miele”, che si snoda in una Sardegna intrisa di mito e memoria, dove sono le donne le custodi della vita e della morte. Scrivo fiabe, racconti e collaboro per varie antologie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *