Mostra “Guttuso – Incorpora – Messina. Inedite visioni ai piedi dell’Etna”

Mostra

“Guttuso – Incorpora – Messina.

Inedite visioni ai piedi dell’Etna”

di Tiziana Meraglia

Vorrei segnalare agli amanti dell’arte, e in particolare a chi si trova in Sicilia, un’interessante mostra temporanea, curata dal professor Vittorio Sgarbi e dall’esperto d’arte Antonio D’Amico, esposta a Linguaglossa (CT), dal titolo “Guttuso – Incorpora – Messina. Inedite visioni ai piedi dell’ Etna” e che propone quaranta opere di tre personalità di spicco nel panorama dell’arte della seconda metà del Novecento:

Renato Guttuso, Salvatore Incorpora e Francesco Messina.

 

Tutti artisti che, in qualche modo, hanno avuto a che fare con questa meravigliosa isola, in quanto nativi o di adozione, e che, attraverso l’arte e secondo le proprie singolari interpretazioni, hanno cercato di smuovere le coscienze della società italiana nel secondo dopoguerra e nel periodo del boom economico.

Si tratta di un’esposizione unica.

Etna

Le opere seguono un percorso ideale, creando una sorta di dialogo, in cui emergono differenze e coesioni, con riferimento a tematiche comuni, quali:

Problematiche sociali ed episodi di cronaca:

  “Incendio alla Cancelleria Apostolica” –  Guttuso – Olio su tela

Etna

 “I moti di Reggio Calabria del 1971” – Incorpora – Olio su tela

Etna

Fascino della donna, in qualità di Musa ispiratrice:

 “Venere del Brenta” – Messina – Statua in bronzo

Etna

 

“Donna calabra” – Incorpora – Olio su tela

Etna

Seduzione della natura:

 “Costa siciliana” – Guttuso – Olio su tela

Etna

 “Fichidindia” – Incorpora – Olio su tela

Etna

 

Potrete visitare la mostra presso il Museo “Francesco Messina – Esposizione permanente Francesco Incorpora”, in Piazza Annunziata a Linguaglossa (CT) fino al 31 Ottobre.

L’ingresso è gratuito.

Orario di apertura: da martedì a domenica, ore 10-13 e 17-20
Per info:
tel. 095 643874

 

Emma Fenu

Nata e cresciuta respirando il profumo del mare di Alghero, ora vivo, felicemente, a Copenhagen, dopo aver trascorso un periodo in Medio Oriente. Sono Laureata in Lettere e Filosofia e ho, in seguito, conseguito un Dottorato in Storia delle Arti. Scrivo per lavoro e per passione. Mi occupo da anni di storia delle Donne, critica, letteratura al femminile e iconografia di genere; tengo un corso di scrittura creativa; recensisco libri, intervisto scrittori; organizzo e partecipo ad eventi culturali; gestisco siti e blog dedicati al mondo della cultura, fra cui "Cultura al Femminile".Ho pubblicato un saggio, "Mito e devozione nella figura di Maria Maddalena", un romanzo - inchiesta, "Vite di Madri. Storie di ordinaria anormalità", sul lato oscuro della maternità, racconti, fiabe e poesie e una saga familiare, "Le dee del miele", che si snoda in una Sardegna intrisa di mito e memoria, dove sono le donne le custodi della vita e della morte. Scrivo fiabe, racconti e collaboro per varie antologie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *