“Emozioni in polvere” di Liliana Sghettini

“Emozioni in polvere” di Liliana Sghettini

recensione di Emma Fenu

emozioni

“Emozioni in polvere.

Pulviscoli sottili che si librano nell’aria per poi posarsi su persone e cose che diventano loro case provvisorie, fino a quando un dito non disegnerà un cuore o un sorriso, sfrattandole.

La bella raccolta di poesie di Liliana Sghettini ha un titolo evocativo, a cui seguono venticinque componimenti simili a petali carnosi e spine nascoste di una medesima rosa, simbolo dell’umana esistenza.

È la vita, dunque, la protagonista del libro e di ogni suo verso libero e di ogni sua rima, baciata o alternata, che cerca ordine nel kaos.

Una vita ossimorica e duale, fatta di luce e buio, di allegria e tristezza, di leggerezza e delusione, di rabbia e perdono, di tradimento e giustizia, di morte e rinascita.

L’autrice, dall’animo sensibile e forte di donna, canta, attraverso fiabe in versi, il proprio peculiare inno in onore del dono che tutti riceviamo come più prezioso: il nuovo giorno da assaporare intensamente, come fosse l’unico.

Come se fossimo farfalle a cui troppo poco tempo è concesso per sprecarlo nell’indifferenza o per non dipingerlo con i colori della speranza.

Emozioni in polvere.

Squame infinitesimali che ricoprono ali variopinte, dando loro robustezza e consentendo l’equilibrio nel volo. Scie magiche che conducono oltre orizzonti noti.

Ricordiamoci di essere psiche, ossia anima – farfalla, capace di metamorfosi.

Suggiamo il nettare profumato della vita.

Buona lettura.

«Non v’accorgete voi che noi siam vermi

nati a formar l’angelica farfalla,

che vola alla giustizia sanza schermi?».

Purgatorio, X, 124-126

24 febbraio 2016

Emma Fenu”

Il testo qui riportato è mia prefazione alla silloge poetica di Liliana Sghettini, edita con Echos nel 2016.

Ho, oggi, il piacere di avere come ospite, per un’intervista, un’amica di”casa”, perché membro dello staff di Cultura al Femminile. Benvenuta, Liliana, accomodati accanto a me.

Grazie Emma, felice di poter rispondere alle tue domande.

Raccontarci di te, scrittrice di fiabe e poetessa, cosa si nasconde nel tuo animo?

Cara Emma,  questa domanda mi incuriosisce e mi induce a riflettere poiché non avevo mai pensato a me stessa in questi termini. Posso solo dirti che nella poesia o nella fiaba ho sempre seguito l’istinto del momento, ho dissetato il mio animo che mi indirizzava verso una di queste forme espressive.

Certo è che, pensandoci bene, entrambe sono rispondenti ad alcuni aspetti della mia personalità e del mio sentire la vita.

Cosa hanno il comune poeti e bambini, secondo il tuo parere e la tua esperienza personale?

I poeti ed i bambini penso abbiano in comune il modo “semplice” di vivere, e per semplice intendo spontaneo, senza filtri né maschere da vestire.

Poeti e bambini sono quel che sono, sempre.

Infine, su, svelaci qual è il tuo sogno nel cassetto…

Il mio sogno nel cassetto non posso rivelarlo: è come quando esprimi un desiderio nella mente allacciando un braccialetto della fortuna. Hai paura che se lo reciti a voce alta non si avvererà mai.

Posso svelarti però che ha a che fare con il mondo dell’infanzia e dell’editoria al contempo. Sono prevedibile!?

Oddio, se ho ben intuito, è un progetto meraviglioso! Credici.

Grazie Emma, per le domande.

Grazie a te.

Sinossi

La vita, le sfaccettature, l’ordine e il disordine, la luce e il buio, il ricordo e l’oblio espressi in versi, attraverso un concepimento lento e attrattivo.

Emozioni, appunto, da assaporare con leggerezza, accompagnati per mano dall’autrice attraverso un mondo, il suo, di infinite possibilità.

Titolo: Emozioni in polvere
Autore: Liliana Sghettini
Edizione: Echos, 2016
link d’acquisto:
https://www.amazon.it/Emozioni-polvere-Liliana-Sghettini/dp/8898824688/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1486631559&sr=8-1&keywords=emozioni+in+polvere

 

Emma Fenu

Nata e cresciuta respirando il profumo del mare di Alghero, ora vivo, felicemente, a Copenhagen, dopo aver trascorso un periodo in Medio Oriente. Sono Laureata in Lettere e Filosofia e ho, in seguito, conseguito un Dottorato in Storia delle Arti. Scrivo per lavoro e per passione. Mi occupo da anni di storia delle Donne, critica, letteratura al femminile e iconografia di genere; tengo un corso di scrittura creativa; recensisco libri, intervisto scrittori; organizzo e partecipo ad eventi culturali; gestisco siti e blog dedicati al mondo della cultura, fra cui "Cultura al Femminile".Ho pubblicato un saggio, "Mito e devozione nella figura di Maria Maddalena", un romanzo - inchiesta, "Vite di Madri. Storie di ordinaria anormalità", sul lato oscuro della maternità, racconti, fiabe e poesie e una saga familiare, "Le dee del miele", che si snoda in una Sardegna intrisa di mito e memoria, dove sono le donne le custodi della vita e della morte. Scrivo fiabe, racconti e collaboro per varie antologie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *