“Ti scriverò” di Anna Fresu

“Ti scriverò” di Anna Fresu

Contest Lettere al Femminile

Ti scriverò

Ti scriverò. Ti scriverò ogni volta che penserò a te. E non sarà sempre.

Ti scriverò lettere scritte a mano, con la penna, su un foglio di carta. Carta leggera, carta fatta a mano, che conservi il mio profumo, il profumo delle mie dita. Metterò la lettera in una busta, vi incollerò un francobollo del  luogo in cui mi troverò che, tu sai, non è mai lo stesso. Ti porterò con me, ovunque vada. Anche se a te non piace viaggiare, se, dici, è una cosa “alla moda”, sopravvalutata. Tu viaggi nei tuoi libri, nei tuoi film. Io, negli occhi della gente, nei suoi sguardi e nei miei. Ti scriverò per raccontarteli.

Tu mi dirai che lo sai già, che ne hai già letto, visto da qualche parte. Ma non dalla mia parte. E, allora, sarà diverso. Perché diverso è il mio sguardo.  Ti fa paura, il mio sguardo. Dici che è senza pudore. Anche per questo dovrai leggermi, perché ti riveli quello che credi di sapere. E non sai.

O forse non le leggerai affatto queste mie lettere. Per non sapermi lontana, per timore che il mio sguardo sugli altri, sul mondo e dentro me mi allontani ancora di più. Per non riempire il vuoto che ti porti dentro, che temi e corteggi. Perché sai che le mie parole, soprattutto le parole che ti dicono il mio amore, possono ferirti, tirarti fuori da quella gabbia di vetro in cui ti sei chiuso e che pretendi ti protegga.

Non vorrai sapere come mi sporco le mani, come mi mescolo, mi interrogo. Come non cerchi risposte ma nuove, continue, domande. Come fra queste domande ci sia anche quella sul mio “incomprensibile” amore per te.

Spedirò la lettera da un qualche sperduto ufficio postale e non importa quanto tempo ci vorrà prima che ti raggiunga. Non importa se si smarrirà per il cammino.

Continuerò a scriverti, ma non per te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *