“Hollow city” e “La biblioteca delle anime” di Ransom Riggs

“Hollow city” e “La biblioteca delle anime” di Ransom Riggs

Recensione di Altea Alaryssa Gardini

ymbryneymbryne

“Remiamo, barche controcorrente, risospinti senza sosta nel passato.”

(Il Grande Gatsby –  Francis Scott Fitzgerald)

Ho trovato un grande classico  della letteratura ad aprirmi la porta per parlarvi di due volumi che segnano la fine della trilogia di Miss Peregrine e la casa dei ragazzi speciali.

Al termine del primo volume, avevo lasciato i ragazzi ospiti della casa di Miss P. su di una barca, diretti in Inghilterra e poi chissà dove, alla ricerca di un modo per salvare la loro amatissima tutrice e tutte le altre Ymbryne che sono state rapite dagli Spettri.

I ragazzi saranno costretti a correre sotto le bombe in un Inghilterra funestata dal secondo conflitto mondiale.

Il Gruppo degli Speciali conosce già i suoi poteri e le proprie potenzialità ma ha vissuto tutta la vita in una calma placida, controllata dalla campana di fuochi d’artificio di una Ymbryne.
I ragazzi non conoscono non sa cosa sia la realtà, le bombe non sono finte ma deflagrano e uccidono.

Si troveranno a fare affidamento su Jacob che è angosciato dal pensiero di non comprendere la sua vera natura, di non appartenerle e non sapere come controllarla, inoltre, il continuo pensiero di non essere come suo nonno gli preme sul petto e gli preclude la lucidità che gli è necessaria.

Al di fuori del controllo delle Ymbryne il mondo è crudele, loro stessi non si rendono conto di essere persone diverse dai se stessi che si erano figurati finché non si trovano ad avere a che fare con le persone al di fuori: anche dentro alla più virtuosa delle intenzioni si nasconde un mostro che si specchia nella nostra immagine.

I ragazzi scopriranno a loro spese che non tutti gli speciali sono uguali e non tutti sono cresciuti nella stessa maniera.

Al di fuori del tempo si vive come angeli, spettatori di un tempo che non è il proprio e animati da virtù assolute e pericolose esattamente come il male dell’uomo.

“… per quanto mi sforzassi di tenerle piatte e bidimensionali, imprigionate nella carta e nell’inchiostro, ci sarebbero sempre state leggende che rifiutano la gabbia dei libri. Non era mai solo una leggenda. Io lo avevo imparato sulla mia pelle, perché una legenda aveva inghiottito la mia vita.”

Le parole di Jacob riflettono la verità nelle antiche storie dei nostri avi, echi narrati e andati, in parte, perdute.

Ci sono storie che non andrebbero sottovalutate, posso accendere luci in luoghi impensati e svelare ombre tra l’arcobaleno, la memoria è il filo a cui tutti siamo legati: figli di un passato che ciclicamente bussa alla porta in una notte buia e tempestosa.

Non si può rivivere il passato, non li può costringere a vivere il presente e non lo si può piegare al volere di coloro che credono di poter governare senza regole.

Le Ymbryne esistono per questo: per non dimenticare e per proteggere. Il sistema non è perfetto ma può essere migliorato.

La bilancia deve rimanere in equilibrio: il male vive nel bene esattamente come il suo contrario.

In alcuni casi, se ci si muove veloci e senza paura, il collasso della spirale infinita ci concederà altro tempo per rimediare.

Tutta la Trilogia di Riggs merita di essere letta, non è solo un’avventura fantastica ma una riflessione sulla società e sul mondo che implode, esplode e si distende creando tramonti e albe meravigliose da vivere.

Sinossi:

“Hollow City”
Chi è Jacob Portman? Un ragazzo qualunque finito dentro un’avventura più grande di lui, o un predestinato, uno Speciale dai poteri prodigiosi, cacciatore di mostri terrificanti? Nessuno conosce la verità.

L’unica cosa certa è che sembrano trascorsi secoli dal giorno in cui la misteriosa morte del nonno lo ha spinto a indagare sul passato della sua famiglia, catapultandolo sull’isoletta di Cairnholm, al largo delle coste gallesi.

È qui che si imbatte nella bizzarra e affascinante combriccola degli Speciali: creature dotate di curiosi e irripetibili poteri, membri superstiti di una stirpe meravigliosa, costretti, per sfuggire alla persecuzione di un mondo ottusamente normale, ad affidarsi alle inflessibili cure di Miss Peregrine, la donna-uccello in grado di manomettere il tempo.

Ma ora che Miss Peregrine è ferita e non riesce a recuperare le proprie sembianze umane, i ragazzi speciali e Jacob dovranno vedersela da soli con chi minaccia di distruggerli, e così abbandonare l’eterno presente in cui hanno vissuto per avventurarsi nel mondo reale. “Hollow City” è il secondo volume della trilogia di Miss Peregrine.

“La Biblioteca delle Anime”
L’avventura cominciata con “Miss Peregrine. La casa dei ragazzi speciali”, e proseguita con “Hollow City”, trova, in questo terzo libro, un finale eccitante, pieno di suspense.

Jacob, il protagonista sedicenne, che ha appena scoperto di essere dotato di un nuovo, straordinario potere, intraprende un rocambolesco viaggio per andare a salvare i suoi amici Speciali tenuti prigionieri in una fortezza apparentemente inespugnabile.

Con lui ci sono l’adorata Emma Bloom, la ragazza capace di creare il fuoco con la punta delle dita, e Addison MacHenry, il cane dotato del fiuto giusto per seguire la traccia lasciata dagli Speciali rapiti.

Insieme, i tre si lasciano alle spalle la Londra moderna per infilarsi nei vicoli labirintici di Devil’s Acre, i bassifondi più abietti dell’Inghilterra vittoriana: infatti, sarà proprio qui che il destino dei ragazzi Speciali di ogni luogo ed epoca dovrà essere deciso una volta per tutte.

Come i primi due romanzi della saga, “La biblioteca delle anime” è un fantasy ad alto tasso di emozione impreziosito da bizzarre fotografie vintage

Scheda Libro:
Titolo: Hollow city, La Biblioteca delle anime
Autore: Ransom Riggs
Genere: Fantasy
Editore: Rizzoli
Anno: 2016
Pagine: 430, 492

Link all’acquisto:

https://www.amazon.it/Hollow-secondo-Peregrine-ragazzi-speciali/dp/8817090026/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1489400434&sr=1-1&keywords=ransom+riggs

https://www.amazon.it/biblioteca-anime-Peregrine-ragazzi-speciali/dp/8817090034/ref=sr_1_2?s=books&ie=UTF8&qid=1489400494&sr=1-2&keywords=ransom+riggs

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *