“Il Veleno delle Streghe – I Guardiani delle Anime” di M.P. Black

“Il Veleno delle Streghe – I Guardiani delle Anime” di M.P. Black

Recensione di Altea Alaryssa Gardini

anime

Come si descrive una cosa che sai di aver vissuto ma non è possibile che tu fossi presente?

I tacchi di scarpe che sbattono sul marmo che si rincorrono a formare una marcia, la marcia della corte, dove ogni passo sbagliato può significare la morte o la vita di qualcuno.

Francia, 1681. La corte del Re sole.

Stiamo parlando di un uomo che ha sfidato l’ordine costituito per la sua visione della luce. La luce avrebbe dovuto ricoprirlo e, come spesso accade, si finisce per ottenere quello che si è chiesto: la luce ha ricoperto lui e tutti coloro che lo attorniavano. La grandezza e la luminosità hanno finito per tramutarsi in fuoco e in polvere; il fumo, in realtà, accecava tutti fin da quando decise di costruire Versailles.

Ma non sono qui per farvi una lezione di politica oppure è esattamente quello che mi sto apprestando a fare? Non lo so più neanche io ma c’è una cosa di cui sono sicura: non c’è nulla di così pericoloso come una donna che si sente trascurata.

Non sto parlando solo di uomini ma per capire a cosa faccio riferimento dovrete leggere il libro.

Questo libro “Il veleno delle streghe” è il secondo episodio che riguarda la saga dei Guardiani delle anime scritta da M.P. Black ed è ambientata in Francia. Come vi avevo accennato siamo alla corte del Re Sole.

I guardiani delle Anime sorvegliano, come appunto suggerisce il loro nome, le anime di coloro sono destinati a reincarnarsi e, nei casi più fortunati, a rincontrarsi.

E nei casi sfortunati?

Nei casi sfortunati state pur certi che sono coinvolte anime turbolente.

Vi dice nulla la Marchesa di Montespan?

Vi dono un indizio: è la più famosa delle amanti del Re.

No? Ancora nulla?

Non preoccupatevi state per fare la sua conoscenza e, forse, non è la cosa peggiore che potrebbe capitare.

Il tempo è una spirale che torna su se stessa come un flusso che non ha bisogno di scuse per fare quello che vuole.

Vi siete mai chiesti cosa fareste se un giorno scopriste di essere stato qualcun altro?

Sinossi:

28 giugno 1681.

La duchessa Angélique de Fontanges muore avvelenata per mano della famigerata Marchesa de Montespan.

La Marchesa, però, amante storica del Re Sole, non si accontenta di aver eliminato la sua rivale. Vuole ottenere l’immortalità e, per farlo, dovrà impossessarsi di una potente pozione, creata dalle Streghe del Circolo di Parigi.

Francia, oggi.

Jean Luc Lemaire e Charlotte de Lavoisiers non si conoscono.

Il primo è uno studente della Sorbonne, la seconda appartiene a una delle più nobili famiglie di Parigi. Ma il destino sta per farli incontrare, perché i due, in un lontano passato, hanno vissuto una tormentata, e purtroppo breve, storia d’amore.

Nel Quartier Generale dei Guardiani delle Anime, la Strega Annette e Jacob Ross si trovano a dover affrontare una nuova, disperata missione, quella cioè di impedire alla Marchesa de Montespan di reincarnarsi nella sorellastra di Charlotte e di assassinarla, per ereditare ogni bene lasciato dal padre, morto qualche tempo prima.

Così, Jean Luc, Charlotte e il Guardiano Andrè Blanche, dovranno ritornare indietro nel tempo, nel 1681, per far sì che la marchesa non assuma la famigerata pozione.

Un’altra Strega potente, inoltre, trama alle loro spalle, per proteggere la reincarnazione della Montespan e, con lei, assumere il controllo del potere politico mondiale. Nel nuovo romanzo paranormal di M.P. Black, appassionanti storie d’amore faranno da cornice a una trama dove le emozioni si susseguono le une sulle altre, senza respiro!

Scheda libro:
Titolo: Il Veleno delle Streghe – I Guardiani delle Anime
Autore: M.P. Black
Genere: Paranormal fantasy
Editore: Self publishing, Amazon
Anno: 2017
Pagine: 284
Link all’acquisto:

https://www.amazon.it/IL-VELENO-DELLE-STREGHE-GUARDIANI/dp/1520427212/ref=tmm_pap_swatch_0?_encoding=UTF8&qid=1493716656&sr=8-6

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *