“I tuoi occhi” di Ilaria Negrini

“I tuoi occhi” di Ilaria Negrini

Recensione di Maria Cristina Sferra

I tuoi occhi

Sulla giostra della vita si sale e si scende.

Vette e abissi.

Pieni e vuoti.

L’esistenza tutta è un eterno rincorrersi dello Yin e dello Yang, mentre nell’uno è già contenuto il seme dell’altro in divenire e viceversa, in un moto perpetuo tra il giorno e la notte, la gioia e il dolore, la presenza e l’assenza.

Il ritmo è inarrestabile.

Non rimane che lasciarsi andare e perdersi nel flusso delle emozioni.

Saliamo in macchina e mi baci. Mi dai una tua sigaretta, forse l’ultima. Sono ancora felice anche se immagino già come starò appena salita sul treno. Vorrei che tu mi chiedessi di restare. Vorrei non salutarti mai più.

Anna è la protagonista di questo breve libro.

Lei è una, ma i capitoli, che si configurano come racconti a sé, potrebbero essere riferiti a tante donne differenti, perché Anna in fondo rappresenta un po’ ogni donna e la storia narrata assume quindi una valenza femminile globale.

Oggi mi sembra tutto irreale, anche questo vento leggero di marzo che soffia via le nuvole bianche aprendo un cielo turchese e limpido. Questa mattina mi sono alzata, ho fatto colazione, vestito la bambina e siamo uscite. Quasi senza pensare. C’era solo un’immagine nei miei occhi, solo un’idea nella mia mente. E ora un grande buco nero dentro di me che vorrei non vedere.

I tuoi occhi abbraccia una vita e spalanca finestre dalle quali possiamo intravederne alcuni scorci.

È la storia di un’adolescente che ha fame di cibo, ma soprattutto d’amore.

Di una giovane che l’amore lo ruba al tempo di un uomo che non le appartiene.

È la storia di una donna che sboccia, si ribella, decide e sceglie.

Di una moglie felice che diventa madre.

È la storia di una donna matura che perde il padre.

Di amori perduti e ritrovati per brevi momenti o nei sogni.

È la storia di un amore nuovo che non è il suo.

Di una donna che resta sola.

E della sua capacità di guardare oltre.

Non so che cosa fare. Davanti a me c’è un vuoto assoluto. Ho fatto il bagno, mi sono lavata i capelli, li ho anche stirati, come se dovessi andare chissà dove. Ho messo lo smalto sulle unghie e ora sono qui con un bel pigiamino nuovo che nessuno vedrà mai, seduta davanti alla TV spenta senza niente da fare.

Ilaria Negrini tratteggia con sicurezza, e uno stile diretto, mai lezioso, l’evoluzione della protagonista.

La narrazione in prima persona è molto coinvolgente e trascina il lettore all’interno del chiaroscuro emotivo della vita di Anna, in un vortice fatto di pensieri e azioni, di passato e presente, nell’attesa di un nuovo futuro.

I tuoi occhi

Sinossi

Attraverso racconti che potrebbero essere letti indipendentemente uno dall’altro, si snoda la vita di Anna. Sogni, attese, ricordi, senza mai senso di delusione anche quando le cose finiscono. Gli occhi fanno vedere oltre.

Titolo: I tuoi occhi

Autore: Ilaria Negrini

Genere: Narrativa

Editore: YouCanPrint 2015

Pagine: 37

Link di acquisto: http://www.youcanprint.it/youcanprint-libreria/narrativa/i-tuoi-occhi-ebook.html

 

Maria Cristina Sferra

Maria Cristina Sferra, giornalista professionista e graphic designer. Insaziabile lettrice, scrive per lavoro e per passione. Autrice indipendente, ha pubblicato il romanzo “A mezzogiorno del mondo (una storia d'amore)”, la silloge poetica “Il soffio delle stagioni”, la raccolta di racconti rosa "L'amore è una sorpresa".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *