“I sassi in perle” di Maria Zaffira Secchi

“I sassi in perle” di Maria Zaffira Secchi

recensione di Emma Fenu

sassi

I sassi in perle è un breve romanzo intimista di Maria Zaffira Secchi, edito da La Caravella nel 2008.

Attraverso lo stratagemma di un’epistola fittizia alla madre precocemente scomparsa, l’autrice cala il velo del pudore sui sentimenti e le emozioni di una protagonista femminile che si abbandona al flusso di coscienza.

Nel corso di una narrazione in cui il tempo è affidato a lancette arbitrarie e irriverenti, mille domande cercano l’accoglimento nel ventre di una sola risposta che, matrigna, nega il proprio latte dissetante.

Trattandosi di un soliloquio mascherato da colloquio, I sassi in perle sono la trasposizione su carta di una masturbazione, intesa come atto d’amore per sè e consapevolezza del proprio essere e sentire ma, al contempo, come fame disattesa della presenza dell’Altro.

L’Alterità, concepita come specchio per giungere alla affermazione personale, si ritrova in tutte le figure di confronto che costellano l’esistenza della protagonista: dalla figlia, alla madre, all’amato.

Un viaggio nella soffitta di un’anima in cerca di casa, dove umili sassi diventano perle preziose e rare, nella sublime metamorfosi del ricordo e della capacità creativa di matrice femminile.
Link d’acquisto:

https://www.amazon.it/sassi-perle-Maria-Zaffira-Secchi/dp/8895402243/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1516037587&sr=8-1&keywords=i+sassi+in+perle+secchi

Sinossi

Un viaggio nelle emozioni, un’immersione dritta fino al cuore.

Uno sguardo al tempo stesso di incanto e disincanto verso il mondo, la natura, lo smarrimento, la forza, il cambiamento, il dolore e la perdita.

Un viaggio nel colore tra dialogo e riflessione, un flusso di immagini e pensieri che circolano intorno a una figura tanto desiderata quanto assente, al tempo e alla natura, veri e propri personaggi del romanzo.

Titolo: I sassi in perle
Autore: Maria Zaffira Secchi
Edizione: La Caravella, 2008

Emma Fenu

Nata e cresciuta respirando il profumo del mare di Alghero, ora vivo, felicemente, a Copenhagen, dopo aver trascorso un periodo in Medio Oriente. Sono Laureata in Lettere e Filosofia e ho, in seguito, conseguito un Dottorato in Storia delle Arti. Scrivo per lavoro e per passione. Mi occupo da anni di storia delle Donne, critica, letteratura al femminile e iconografia di genere; tengo un corso di scrittura creativa; recensisco libri, intervisto scrittori; organizzo e partecipo ad eventi culturali; gestisco siti e blog dedicati al mondo della cultura, fra cui "Cultura al Femminile". Ho pubblicato un saggio, "Mito e devozione nella figura di Maria Maddalena", un romanzo - inchiesta, "Vite di Madri. Storie di ordinaria anormalità", sul lato oscuro della maternità, racconti, fiabe e poesie e una saga familiare, "Le dee del miele", che si snoda in una Sardegna intrisa di mito e memoria, dove sono le donne le custodi della vita e della morte. Scrivo fiabe, racconti e collaboro per varie antologie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *