“Le ultime foglie di autunno” di A. Caravante

“Profumo d’Ottobre. Le ultime foglie d’autunno” 

di Annalisa Caravante

Recensione di Altea Alaryssa Gardini

Foglie

Claudia è sparita.

Non è scomparsa, Claudia è morta.

Così iniziano a cadere le ultime foglie di un autunno che preannuncia un inverno di gelo.

Vanni si ritrova solo in mezzo a tutti, ha scoperto una nuova famiglia ma questo non basta. Un groviglio di stalagmiti cresce e buca le pareti del suo cuore. Nemmeno la guerra è più dolorosa di questo dolore, nemmeno l’affetto dei fratelli è più forte del gelo che gli sta prendendo le membra.

Dove è finito Matt? Il capitano Reyes è sparito, ha abbandonato Vanni che urla al cielo perchè non sa come riuscire a sopravvivere.

Forse.

Forse, in realtà, ci sono cose che Vanni non conosce.

Se il sole tornasse sarebbe tutto più facile, se Claudia tornasse potrebbe far fiorire una terra sterile. L’attore, eroe di guerra, spera in un lieto fine ma è questo che lo abbate, sprofondandolo nella bocca di un antro che nemmeno Efesto abita più.

Questa guerra è stata così dura per tutti. I proiettili hanno ucciso persone, sogni, e futuri.

Questa guerra ha anche unito esistenze, si è insinuata tra le urla e i respiri trattenuti e ha ballato su labbra che sono riuscite a trovare un sorriso persino in mezzo alla lava incandescente e a isole rocciose.

Arriverà mai la primavera in questo autunno che regala solo foglie cadute?
Questo timido sole non è in grado di scaldare la pelle di chi ha perduto tutto quello che avesse importanza.

Come se non avesse gambe affronta la vita.

Come un cieco sale alture pericolose.

Come un sordo vive in un mondo che non ricorda più cosa siano le risate in fondo all’arcobaleno.

Ma si affaccia un miraggio, sulle increspature del mare all’alba, uno scintillio di spuma di mare che si arriccia sui bordi una conchiglia.

L’odore della salsedine e della menta si insinuano tra il ghiaccio e le colonne di antichi dei, vergheranno la profezia sulla pergamena del libro del destino e, finalmente, avremo le risposte che cercavamo.

Saranno incubi o sogni ad attenderci alla fine dell’arduo tragitto?
Link all’acquisto:

Sinossi:

Continuo e ultimo volume della trilogia Profumo d’Ottobre.

Giovanni Alletti, superstite di un grande amore, vive i suoi giorni tra l’isolamento alcolico e il set. Infiamma il cuore delle ammiratrici, mentre il suo cerca di resistere al dolore.

I suoi giorni sono allietati dalla sorella Sabrina e dalla giovane amica Chiara. Marcello, Carmine e Maurizio gli sono costantemente vicini, mentre Alberto, lo zio di Claudia, sta per essere processato.

Ma le verità non sono ancora state svelate; la soffitta di casa De Santis custodisce un ultimo segreto.

Titolo: Profumo di Ottobre- Le ultime foglie di Autunno.
Autore: Annalisa Caravante
Editore: Self publishing
Anno: 2018

Potrebbe anche interessarti:

“Profumo d’Ottobre. D’Amore e di guerra” Di Annalisa Caravante

“Profumo di Ottobre” di Annalisa Caravante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *