“Natale a Pemberley” di AA. VV.

Pubblicato da Alaryssa il

“Natale a Pemberley” di AA. VV.

Recensione di Altea Alaryssa Gardini

Pemberley

Panico, panico, panico.

I fratelli Darcy si sono rifugiati a Pemberley per sfuggire agli avvenimenti che, di recente, sono capitati.

Cosa può fare una sorella in pena per suo fratello?

Cosa fare, soprattutto, se tuo fratello ha discusso con la sua fidanzata e questa è sparita!

Enormi nuvole nere si affacciano sulle festività natalizie che stanno per arrivare, la situazione va presa in mano in fretta e con discrezione.

Bene, Georgiana è pronta a farlo: per suo fratello, sperando di rendere più facile questo periodo e auspicando di mettere a tacere qualche malelingua.

I fatti accaduti avevo dell’assurdo e una gran dose di mistero che li circondavano ma la dolce sorella di Mr. Darcy non era affatto intenzionata a darla vinta ai musi lunghi.

Georgiana ha già deciso.

La favolosa tenuta di Pemberley, proprietà di lunga data della sua famiglia, avrebbe ospitato una festa di Natale. Sarebbe stata elegante ma anche informale, voleva che fosse presente la buona società londinese ma soprattutto voleva che i loro amici li circondassero con il loro affetto.

Voleva anche che suo fratello cogliesse l’occasione per essere meno burbero e che, magari, le sorridesse.

Ma, come sempre accade, nulla va come previsto. Soprattutto se sta arrivando il Natale.

Le festività sono piene di insidie: l’atmosfera, le luci, il fuoco, i dolci e l’immancabile vischio.

Aspettate! Non ho detto che succederà un disastro, ho solo detto che di sicuro Georgiana non aveva previsto tutto quello che sarebbe accaduto di lì a qualche giorno e, di sicuro, non aveva osato sperare, ad alta voce, che accadesse un miracolo.

Quella che doveva essere un’occasione fortuita per condividere la felicità del Natale, diventa una…

Beh, non posso certo dirvi cosa capiterà. Non sarebbe corretto, dovete leggere il libro.

Natale a Pemberley è un’antologia promossa dal gruppo facebook Regency and Victorian, a cui hanno partecipato le amministratrici: Antonia Romagnoli, Romina Angelici, Simona Friio, Scarlett Douglas Scott e Mara Marinucci.

A loro, nell’enorme e gioiosa festa a Pemberley, si sono unite altre scrittrici dalla penna austeniana: Susy Tomasiello, Pitti Duchamp, Patrizia Ferrando, Mala Spina, Matteo Zanini, Lisa Molaro, Gladys dei Melograni, Francesca Prandina, Federica Soprani, Emanuela Locori, Elena Grespan, Cassandra Lloyd, Antonia Depalma e Amalia Frontali.

Queste fantastiche scrittrici hanno interpretato la festa avvenuta ed ognuna ha creato il punto di vista dei partecipanti.

Il risultato?

Oh, ma l’esito è un volume unico che ricorda che: “una per tutte e tutte per una” non  è solo un modo di dire.

Link all’acquisto:

https://www.amazon.it/Natale-Pemberley-Regency-Victorian/dp/8871636686/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1524215483&sr=8-1&keywords=natale+a+pemberley

Sinossi

Derbyshire, 1812.

Un incipit, l’invito alla festa di Natale a Pemberley Hall, l’imponente residenza di Mr Darcy, e un finale ambientato nella notte più magica dell’anno.

Nel mezzo, sedici storie che raccontano le vicissitudini di altrettanti protagonisti.

Accanto ai personaggi delle opere austeniane si affiancano creazioni della fantasia degli autori, dalla servitù della casa ai nobili ospiti, in un avvicendarsi di vite e avventure.

Un’antologia omaggio a Jane Austen per festeggiare il bicentenario della sua scomparsa da parte del gruppo Regency & Victorian.
Titolo: Natale a Pemberley
Autore: AA. VV.
Editore: PubMe
Anno: 2017

Potrebbe piacerti anche:

“La dama in Bianco” di Antonia Romagnoli

“Come vento Ribelle” di Francesca Prandina


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.