“1982 Viaggio nel tempo” di Luisella Ceretta

Pubblicato da Emma Fenu il

“1982. Viaggio nel tempo”

di Luisella Ceretta

recensione di Emma Fenu

1982

1982 .Viaggio nel tempo è un romanzo di Luisella Ceretta edito da Spunto nel 2017.

Anno 1982.
Alcuni lo hanno vissuto appieno, altri lo ricordano appena, altri ancora non erano nati, ma alcuni eventi sono scolpiti nella memoria collettiva.

La nazionale Italiana vinceva i Mondiali di calcio, regalando grida di gioia fra tricolore e azzurro.

ET puntava il dito verso lo spazio, tracciando una linea di congiunzione fra noi e l’Altro.

Vennero coniate le 500 lire, con le quali si poteva comprare un gelato o un bel novero di figurine.

Le campagne toscane erano luogo di olocausto per i mostri e la Sicilia piangeva il Generale Dalla Chiesa.

Si ballava sulle note di Thriller, al ritmo di zombie che non facevano paura.

Si andava al massimo, per conquistare la Felicità nelle Storie di tutti i giorni.

Nel suo romanzo, breve e fresco, Luisella Ceretta racconta una vicenda che ripropone la suggestione del film Ritorno al Futuro, proiettando le protagoniste in un’epoca in cui il celebre film non era stato ancora in visione nelle sale cinematografiche.

In occasione del ventesimo compleanno di Giulia, il 10 luglio del 2002, la trentottenne zia Gina e due sue amiche coetanee, Paola e Francesca, decidono di festeggiare la piccola del gruppo: non possono, tuttavia, immaginare quanto di straordinario accadrà loro.

Un viaggio nel tempo, attraverso il tunnel di un autolavaggio, porterà le quattro donne a confrontarsi con il passato, con rimpianti e rimorsi e a mettersi in gioco per poter cambiare il presente divenuto futuro.

ahi ahi ahi ahi
voglio vedere come va a finire
andando al massimo senza frenare
voglio vedere se davvero poi
si va a finir male
meglio rischiare

Vado al massimo, Vasco Rossi (1982)

Non mancano siparietti simpatici e divertenti, scontri e incontri generazionali, difficoltà concrete e sfide appassionanti.

Felicità
è una sera a sorpresa la luna accesa
e la radio che va

Felicità, Al Bano e Romina (1982)

Eppure, nonostante la leggerezza della narrazione che ne fa una candidata ideale per le giornate vacanziere, al termine della lettura resta la dolcezza malinconica del ricordo coniugato alla consapevolezza che tutto è come deve essere, sempre e comunque, nella perfetta imperfezione della vita.

Un giorno in più che se ne va
dimenticato fra i rumori di città,
per tutti quelli così come noi
niente è cambiato e niente cambierà;
un giorno in più che passa ormai
con questo amore che non è forte come vorrei.

Storie di tutti i giorni, M.Fabrizio/G.Morra/R.Fogli (1982)

Link d’acquisto

https://www.ibs.it/1982-viaggio-nel-tempo-libro-luisella-ceretta/e/9788898580279

Sinossi

10 luglio 2002.

Una 24 ore non stop aspetta Giulia per festeggiare i suoi 20 anni, insieme alla sua stravagante zia quasi quarantenne e alle sue due amiche, altrettanto originali.

La giornata si trasforma in un evento indimenticabile, quando le quattro amiche compiono inaspettatamente un viaggio nel tempo attraverso il tunnel dell’autolavaggio, ritrovandosi catapultate nel giorno in cui è nata Giulia, nel 1982.

Tanta è la tentazione di rivedersi, di interferire nel passato e fondamentale diventa la sopravvivenza in un tempo in cui il denaro si chiamava ancora lira e gli euro erano sconosciuti.

A questo punto tornare diventa troppo importante.

1982 è un viaggio nel tempo involontario e misterioso, con quattro protagoniste che travolgono con la loro simpatia.

Titolo: 1982. Viaggio nel tempo
Autore: Luisella Ceretta
Edizione: Spunto, 2017

 

 

 

 


Emma Fenu

Nata e cresciuta respirando il profumo del mare di Alghero, ora vivo, felicemente, a Copenhagen, dopo aver trascorso un periodo in Medio Oriente. Sono Laureata in Lettere e Filosofia e ho, in seguito, conseguito un Dottorato in Scienze dei Sistemi Culturali. Scrivo per lavoro e per passione. Mi occupo da anni di storia delle Donne, di letteratura e  iconografia di genere; sono presidente e fondatrice del portale "Cultura al Femminile" e dell'omonima associazione culturale; amministro la pagina facebook "Letteratura al Femminile; scrivo recensioni e articoli per magazine e siti; insegno italiano agli stranieri; tengo corsi di scrittura creativa; organizzo eventi culturali in tutta Italia; sono attiva contro la violenza sulle donne. Ho collaborato come giurata o autrice per varie antologie. Ho pubblicato un romanzo - inchiesta, "Vite di Madri. Storie di ordinaria anormalità", sul lato oscuro della maternità; una saga familiare, "Le dee del miele", che si snoda in una Sardegna intrisa di mito e memoria, dove sono le donne le custodi della vita e della morte; una fiaba contro i pregiudizi sessisti, "Il segreto delle principesse"; una silloge illustrata di filastrocche sul concepimento e sull'adozione, "E' da una fiaba che tutti arriviamo"; un saggio storico antropologico su Maria Maddalena, "Nero e rosso di Donna. L'ambiguità della femminilità".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.