“Parlami di lei” di Michaela K. Bellisario

“Parlami di lei”

di Michaela K. Bellisario

recensione di Emma Fenu

Parlami

Parlami di lei è un romanzo d’ispirazione autobiografica scritto da Michaela K. Bellisario, giornalista italo-olandese di IoDonna, il settimanale del Corriere della Sera, e edito da Cairo nel 2017.

Parlami di lei, affinché il suo unico respiro non sia dimenticato.

Parlami di lei, affinché non mi senta sola nel cappio del dolore.

Parlami di lei, affinché io trovi un senso a me, a te, a noi.

Quella che viene raccontata nel libro di Michaela K. Bellisario è una storia straziante: Alexandra, una giornalista che si occupa di vip, gossip e moda, resta incinta a 43 anni e per nove mesi aspetta con felicità e fiducia la propria bambina, Martina.

Ma Martina, a causa di un batterio penetrato attraverso la placenta, vivrà solo 20 ore.

In un diario in prima persona si alternano pagine del prima e del dopo, ossia della vita che nasce e della vita che tradisce; dei meccanismi di una realtà professionale, in cui si fronteggiano frivolezza e lotta per la sopravvivenza, e dei misteri insondabili della storia umana, in cui la fine è anche l’inizio.

Attraverso una narrazione autoptica, secca e impietosa come un bisturi che seziona corpi abortiti, vengono dati alla luce della carta emozioni violente, conflitti interiori, incomunicabilità di coppia, dicotomie dell’anima.

Alexandra precipita nell’utero nero della disperazione, cullando la devastante figlia del lutto.

Conosce la rabbia e la ferocia di chi si sente ingiustamente punito.

Conosce l’apatia e il torpore emotivo di chi si sente incompreso.

Conosce la lama e la mannaia del ricordo, torturatore e boia.

Tutto sembra parlare di lei, della sua Martina, e tutto al contempo sembra tacere e non dare risposte.

Perché lei non c’è più?

Come è accaduto?

Come è possibile andare avanti?

Alexandra, intraprendendo un viaggio filosofico e spirituale, riuscirà a elaborare il dolore e a accettare il disegno della vita, colorandone gli spazi bianchi.

Questo romanzo è un urlo.
Un urlo a squarciagola, senza bavaglio e senza pudore, perché la maternità negata è un argomento scomodo, perché la sofferenza isola e il silenzio rende diversi e lontani.

Parlami di lei, perché le parole consolano, le parole salvano, le parole generano.

 

 

Link d’acquisto

Sinossi

Un uomo, una donna, un grande amore e l’arrivo di una bambina.

La promessa di una famiglia felice.

Poi la tragedia improvvisa che cambia le loro vite. Per sempre. Alexandra e Andrea, i due protagonisti, pur amandosi si ritrovano incapaci di accettare la sorte della figlia Martina.

Fino a una drammatica notte di capodanno in cui emerge tutta la verità.

Una rivelazione che porterà Alexandra a scavare dentro se stessa e ad andare indietro nel tempo.

Tra destini incrociati e incontri karmici inimmaginabili.

“Parlami di lei” è un viaggio nelle anime di persone che non si sono mai dimenticate.

Titolo: Parlami di lei
Autore: Michaela K. Bellisario
Edizione: Cairo, 2017

Emma Fenu

Nata e cresciuta respirando il profumo del mare di Alghero, ora vivo, felicemente, a Copenhagen, dopo aver trascorso un periodo in Medio Oriente. Sono Laureata in Lettere e Filosofia e ho, in seguito, conseguito un Dottorato in Storia delle Arti. Scrivo per lavoro e per passione. Mi occupo da anni di storia delle Donne, critica, letteratura al femminile e iconografia di genere; tengo un corso di scrittura creativa; recensisco libri, intervisto scrittori; organizzo e partecipo ad eventi culturali; gestisco siti e blog dedicati al mondo della cultura, fra cui "Cultura al Femminile". Ho pubblicato un saggio, "Mito e devozione nella figura di Maria Maddalena", un romanzo - inchiesta, "Vite di Madri. Storie di ordinaria anormalità", sul lato oscuro della maternità, racconti, fiabe e poesie e una saga familiare, "Le dee del miele", che si snoda in una Sardegna intrisa di mito e memoria, dove sono le donne le custodi della vita e della morte. Scrivo fiabe, racconti e collaboro per varie antologie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.