“Il tempo dei Mezzosangue” di Rob Himmel

Donne. Semplicemente.

“Il tempo dei Mezzosangue. L’ascesa della chimera “

di Rob Himmel

Recensione di Altea Alaryssa Gardini

sangue
Il tempo dei mezzosangue – l’ascesa della chimera è il primo volume della nuova saga di Rob Himmel ed è edita per Dark Zone.

Alcune avventure sono già scritte in una profezia e, si sa, il destino è quel che è: nulla si può fare per sfuggirgli, puoi solo scegliere l’atteggiamento con il quale fronteggiarlo. Puoi prepararti per l’avvenire ceh ti si parerà davanti ma ti troverai comunque a doverti specchiare nelle acque del tuo animo, quale strada sceglierai futuro eroe? La picchiata del falco o placide acque marine?

Poi, ci sono esistenze che stanno cercando la propria strada. Alcuni hanno bisogno di essere spinti fuori di casa per mettere un piede davanti l’altro e poter, infine, capire se stessi.

E quando il tuo sangue ti dice che, agni occhi degli altri, non sei né carne né pesce? Se la tua gente ti rifiutasse? Se fossi tu a non sapere cosa sei?

Quale sentiero imboccherai per dare pace al tuo cuore?

Questa è l’inizio della storia di giovani che, come in ogni inizio di un’avventura che si rispetti, si troveranno l’uno sulla strada dell’altro e daranno vita ad antiche parole che potrebbero cambiare la loro via e, forse, cambiare il mondo.

Si ha sempre una scelta con il destino: puoi assecondarlo o importi su di esso. Puoi provargli che si sbaglia su di te e costringerlo a solcare una via diversa.

«Le cose non saranno più le stesse tra di noi, non è vero?» chiese, calmo, il mezzelfo. Raistlin lo fissò per un istante e Tanis colse un fugace lampo di rimpianto negli occhi del mago, un desiderio di fiducia e amicizia e di ritorno ai giorni della loro gioventù.

«No, ma questo è il prezzo che ho pagato»

«Prezzo a chi, e per cosa?»

«Non posso darti una risposta, Tanis, perchè neppure io la conosco»

(DragonLance – I draghi della notte di inverno)

Rob Himmel, l’autore di questo preludio, ha messo su carta la storia di questi personaggi che era nata attorno ad un tavolo da gioco e io, da giocatrice, non posso far altro che ringraziarlo. Intorno al tavolo, seppur con schede che subiscono il calcolo numerico e la sorte dei dadi, i personaggi prendono vita, spesso imponendosi sulle volontà di coloro che li interpretano e Rob Himmel ha deciso di donargli giustizia donando ad altri la gioia di conoscere l’avventura corale di un gruppo e dei suoi personaggi.

Link all’acquisto:

Sinossi

Alak ed Ethan, due monaci dal carattere opposto, sono scelti per rispondere all’appello del sovrano di Kernak e contrastare una minaccia imprevista e terribile.

Intanto Jandar, giovane stregone, si cimenta in un duro addestramento per conoscere il suo potere e capire il proprio ruolo nel mondo. Il suo intervento, infatti, sembra indispensabile nel momento in cui l’Imperatore Kedrax si prepara a conquistare l’intero continente, aiutato dalla maga Lenara, a cui affida anche un incarico più pericoloso e segreto: reclutare sei individui dalle abilità uniche, necessari per compiere ciò che nessuno ha mai fatto prima…

Titolo: Il tempo dei Mezzosangue. L’ascesa della chimera
Autore: Rob Himmel
Editore: Dark Zone
Anno: 2018

Potrebbe interessarti anche:

“Le lame scarlatte” di Rob Himmel

 

“Tre lacrime d’oro” di Daisy Franchetto

 

Nessun commento

Aggiungi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.