“La tazzina di caffé” di Maria Luisa Malerba

“La tazzina di caffè” di Maria Luisa Malerba  Eravamo al confine con la Lapponia, molto vicini a Rovaniemi, il paesino di Babbo Natale. Ci sentivamo un gruppo di cinque escursionisti molto temerari perché avevamo trascorso la notte in tenda, ammirando l’aurora boreale e combattendo il freddo finlandese di dicembre. Inoltre, eravamo un gruppo ben assortito. …

“Some like it hot” di Cristina Basile

“Some like it hot” di Cristina Basile   Mi ero inserita nel vestito rosa-salmone consigliatomi da mia nonna. Dico “inserita” perché era stato pensato per un’aringa, mentre io mi situavo tra le balene. Mi era venuta in mente l’immagine del grande cetaceo andando al supermercato. Avevo come goduto di un’esperienza extra-corporea e visto me e le …

“Menù afrodisiaco” di Maria Luisa Malerba

“Menù afrodisiaco” di Maria Luisa Malerba   Grand Hotel “Riviera sul Mare”. Ristorante di pesce tra gli scogli all’aria aperta. Musica rilassante, sensuale, “chill out lounge”. Al banco, un giovane abbronzato con una camicia di lino aperta sul collo da cui si intravvedono i peli e i pettorali.   Arriva lei. Vestito di seta rosso, …

“Er caffè originale” di Serena Pontoriero

“Er caffè originale” di Serena Pontoriero Mi chiamo Claudio e faccio er barista da vent’anni. Ho cominciato a lavorare quanno ero ragazzino, nel baretto sotto casa e mo’ sono dodici anni che lavoro da Delotti, a Cavour. C’avete presente? Quello grande, coi lustri appesi, i camerieri in divisa, le paste colorate dietro le vetrine scintillanti, …

“La ferme” di Cristina Basile

“La ferme” di Cristina Basile Non riesco a dormire. Una guerriglia di fantasmi mi tiene sveglio. Il medico mi aveva assicurato che non potesse essere il Zelafon, prescritto per dare, casomai, l’effetto contrario. Con gli occhialetti scivolati sul naso aveva letto – sonnolenza, spossatezza- e si era raccomandato -lasci perdere il trattore. So bene che …

“6 agosto” di Maria Luisa Malerba

“6 agosto” di Maria Luisa Malerba Il monte M. si erge come una torre grandiosa che tende verso il cielo, al di sopra delle nuvole, sovrastando le verdi montagne disposte come paggi attorno al proprio sovrano. L’ultima neve sulle sue cime si sta sciogliendo e il monte ormai indossa un kimono di anagallide, campanule e …

“Il prossimo inverno” di Serena Pontoriero

“Il prossimo inverno” di Serena Pontoriero   Giaccio. Dall’alto della collina sulla quale mi trovo, osservo il paesaggio sottostante. È magnifico. La primavera è da poco iniziata e la natura rinasce. Su una delle colline sottostanti, una foresta di pini marittimi troneggia. Esposta a sud, le ombre si accorciano a vista d’occhio. L’ombrello verde non …

“La nascita di Nina” di Serena Pontoriero

“La nascita di Nina” di Serena Pontoriero Venerdì 22 giugno ricevo una comunicazione su Messenger: “Nina è nata, pesa 3,2 chili ed è lunga 50 centimetri. Stiamo bene”. La mia amica Clarisse ha partorito, un po’ prima del previsto. Di solito, sarei corsa a trovarla ma per rispetto delle usanze locali, per pudore, chiedo: “Vuoi …

“Bella come me” di Maria Luisa Malerba

“Bella come me” di Maria Luisa Malerba Hai radi boccoli chiari e gli occhi di un colore incerto. Saranno grigi? Scuri? Forse sono azzurri come i miei e come il cielo. La levatrice, che poco fa è venuta a tirarti fuori dal mio ventre, ha detto che questo non mi deve interessare. Qui in convento, …

“Post Virginiam” di Cristina Basile

“Post Virginiam” di Cristina Basile Le piaceva allungare il Vermut con l’acqua e berlo di nascosto, gettare i resti del pranzo al cane del vicino, occuparsi di pagare i bonifici alla madre. Cose che dispiacevano a chiunque altro. Virginia. Si era rigirata il mio nome in bocca, come il bon bon alla liquirizia che le …