“Ricordo” di Agnese Pasquale

Semplicemente, donne.

“Ricordo” di Agnese Pasquale

“Ricordo” di Agnese Pasquale

Contest Amarcord

Avevi lo sguardo da grande
Ed eri bambino.
Sei un tenero amore,
un ricordo, fatto sussulto
nell’ ombra.Attendevo
il tuo arrivo nell’ aia
gremita di spighe,
di fiori ,di gatti.
Andavamo a cercare
La fonte dell’acqua
E stavamo per ore
In silenzio a guardarci.
Dicevi:-Ti piacciono i fiori
Di fico?-E sparivi veloce sull’ albero
Agile come una scimmia.
Scoprivi con me la gioia
Di vivere ,correre e cantare.
La musica delle cicale
Accompagnava le nostre risate
Nei campi.E la sera arrivava
Improvvisa e silente
Insieme al profumo dell’erba cedrina
Che il vento spargeva…
La notte apportava
La magia delle stelle
Ed io e te giocavamo
A pigliare le lucciole.
Avevi lo sguardo da grande
Ed eri bambino…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.