“Risposte Intelligenti” di Altea Alaryssa Gardini

Semplicemente, donne.

“Risposte Intelligenti” di Altea Alaryssa Gardini

“Risposte Intelligenti”

di Altea Alaryssa Gardini

La domanda semplice

Supportata da sorriso complice:

“Ti piace un certo volume?

Perche? Illuminaci con tuo acume”

Proprio il sano acume ci si aspettava

Quando in autostrada una balla di fieno passava.

Non c’è nulla di intelligente da poter dire

Se non un: Perchè no! Così, sul finire.

Quale risposta arguta per esprimer un’opinione

Quasi che mi vien da usare un arpione.

Userei lo strano mezzo

Per far notare da qual pezzo

Il Nulla, in certi crani, si sollazzava

Facendo l’amor con il Vuoto che tanto si dimenava.

Esponiamo quindi il quesito sul poeta,

quale tra questi non porteresti a Gaeta?

Quale soluzion migliore che sfoderar vanità

Quando forse citar modestia era meglio che suscitar pietà.

La realtà altrimenti detta

È che a niente servì, della scuola, pagar la retta:

“Di grandi penne non parliamo

Perchè nulla dei Grandi Altri noi sappiamo,

di letteratura la nostra bocca si destreggia

dato che la nostra mente, in realtà vagheggia.

Cosa, noi, amiamo del saper letterario

Se non ambir a qualcuno che si toglie il vestiario.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.