“L’evocazione” di Marco Garinei

Semplicemente, donne.

“L’evocazione” di Marco Garinei

evocazione

“L’evocazione” di Marco Garinei

Recensione di Altea Alaryssa Gardini

l'evocazione

Alcune volte, solo alcune, e questa è una di quelle, penso che usare poche parole per raccontare dei personaggi sia un dono raro.

Ho letto un libro che non ha nulla da invidiare ad un altro di quattrocento pagine. L’evocazione di Marco Garinei ne ha molte meno e riesce ad esprimere al suo interno l’intera gamma di requisiti che un fantasy dovrebbe avere.

L’evocazione è poco più che un racconto lungo ma dipinge i protagonisti nella loro interezza. Nelle poche parole che si scambiano ci sono le loro vite, le loro gioie, le loro insicurezze e tutti i loro dubbi. Non era necessario spiegare di più, è tutto lì di fronte ai nostri occhi e non si può non esserne partecipi.

C’è il mistero di un’avventura e la paura di non sapere come, questa storia, andrà a finire.

La magia fa da padrona, due dei protagonisti sono maghi ma non lasciatevi ingannare, non sono i cappelli a punta a rendere tali le persone e, soprattutto, fate attenzione: la magia non rende la vita più facile, non sempre almeno.

È proprio vero, non è facile capire chi si ha davanti al primo sguardo.

Proprio come è capitato a me. Ho messo sul mio comodino un libro piccolo e avevo pensato che avrei avvertito un senso di forte mancanza alla fine delle sue pagine: come vi ho già detto, ho fatto un errore di valutazione.

L’evocazione ha svolto il suo compito. Marco Garinei ha evocato quello che voleva il lettore leggesse e gli ha dato molto di più di quello che ci si sarebbe mai aspettati.

Il mondo offre numerose possibilità e numerosi traguardi, basta solo saper osservare e imparare le lezioni che ci si parano davanti.

Il libro è un piccolo gioiello che mi ha davvero colpita e per questo Marco Garinei merita un plauso e un grazie per avermi donato una lezione da continuare a tenere a mente: non si giudica un libro dal suo spessore.

“Molti di quelli che vivono meritano la morte, e molti di quelli che muoiono meritano la vita. Tu sei in grado di valutare, Frodo? Non essere troppo ansioso di elargire morte e giudizi. Anche i più saggi non conoscono tutti gli esiti.”

(Il Signore degli Anelli – La compagnia dell’Anello)

Link all’acquisto:

Sinossi

In un angolo remoto del regno, una squadra inviata dalla Confederazione Arcana indaga su un’anomalia nelle correnti magiche. Giunti sul posto, i membri della spedizione si trovano di fronte alla scena di un massacro.

Qualcuno deve aver evocato un’entità senza essere riuscito a mantenerne il controllo.

Qualcosa di letale potrebbe ancora aggirarsi nei paraggi e, nonostante la presenza delle guardie del corpo, la maga Luvie non può far altro che rabbrividire mentre il gruppo si addentra nel bosco…

Titolo: L’evocazione
Autore: Marco Garinei
Editore: Il Terebinto Edizioni
Anno: 2018

Potrebbe interessarti anche:

https://www.culturalfemminile.com/2016/04/22/le-due-leggende-di-chiara-floridia-ed-elisa-migliorelli/

https://www.culturalfemminile.com/2016/04/21/stoneland-di-roberto-saguatti/

 

2 risposte

  1. Marco Garinei ha detto:

    Grazie mille per la visibilità! Sono contento che ti sia piaciuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.