“Non amo che te” di Carmen Bruni

Semplicemente, donne.

“Non amo che te” di Carmen Bruni

amore

“Non amo che te” di Carmen Bruni

recensione di Tatiana Pagano

Che gli stava succedendo? E se si fosse stancato di me? Se si fosse accorto che non ero la ragazza giusta per lui? Se non fosse più innamorato?”.

Giorgia ed Alessandro stanno insieme già da un po’. Conoscono tutto l’uno dell’altra essendo stati amici per molti anni. Si sono innamorati, si sono scelti, si sono lasciati e poi ripresi con la promessa di rispettarsi e fidarsi reciprocamente, consapevoli del fatto che il senso di insicurezza non ha mai avuto un bel ruolo nella loro relazione.

Da quando hanno fatto pace dopo l’ultimo litigio, tutto è andato a gonfie vele fin quando Alessandro, turbato da qualche pensiero, decide di allontanarsi da Giorgia causandole un grande senso di frustrazione che “si mescola ad impotenza e la getta in uno stato quasi depressivo”.

Conciliare i caratteri di entrambi non sempre è stato facile. Giorgia ha conosciuto ed accettato la “stranezza” di Alessandro quando erano amici, ma adesso che stanno insieme tutto è diverso. Le pesa un messaggio mancato, una telefonata non ricevuta o un cuoricino in meno su WhatsApp, segnali che le facevano capire che lei è nei suoi pensieri anche quando non sono fisicamente insieme.

Per non risultare pesante ed invasiva, Giorgia ha sempre cercato di interpretare i gesti e perfino i silenzi di Alessandro piuttosto che chiedergli apertamente il “perchè” del suo atteggiamento. Questo suo starsene sulle retrovie le causa però un’angoscia ed un’ansia insostenibile che la spingono ad agire per ottenere le risposte che desidera.

“Com’è possibile che l’amore custodisca insieme felicità e terrore? Un attimo sei sulle nuvole e l’attimo dopo sprofondi negli inferi bui. Forse l’uno senza l’altra non possono esistere. Separate non avrebbero lo stesso significato. Non formerebbero la parola Amore”.

Giorgia affronta Alessandro con la paura che tutto si sia trasformato in assuefazione; teme dentro di sé di dover scrivere definitivamente la parola “FINE” sulla loro bellissima storia d’amore.

L’autrice descrive in modo semplice e lineare gli avvenimenti, suscitando grande curiosità nel lettore che legge rapido ed incalzante alla ricerca del finale. Il testo ben si presta ad essere letto soprattutto da una fascia d’età adolescenziale/adulta che potrebbe tendenzialmente rispecchiarsi all’interno delle dinamiche della coppia.

Di particolare rilevanza risultano gli stati d’animo dei protagonisti  narrati in modo chiaro e dettagliato per favorire l’immedesimazione del lettore.

Non è raro, infatti, sperimentare nella vita quotidiana sentimenti di impotenza e sofferenza dovuti a varie incomprensioni presenti nella relazione.

La maggior parte delle coppie che decidono di sposarsi o di vivere insieme spesso credono che l’amore e l’entusiamo basti a far sopravvivere un rapporto amoroso, non rendendosi conto però dell’insorgenza di conflitti che, inevitabilmente, sono presenti in ogni unione. La comunicazione è un elemento fondamentale nel rapporto di coppia: esprimere il proprio rammarico, il proprio dispiacere o la propria sofferenza al partner spesso garantisce una reciproca comprensione.

Riuscirà, quindi, Giorgia ormai stanca di “subire” l’atteggiamento del partner a ritrovare nuovamente la serenità tanto desiderata?

Basterà leggere l’ebook per scoprirlo!

Sinossi

La triste verità è che quando ami qualcuno hai terribilmente paura che tutto possa finire. Hai terribilmente paura di perdere la persona amata.E infatti Giorgia ha paura. Sta con Alessandro da pochi mesi, una storia che ha desiderato per dieci lunghi anni e che il destino ha deciso finalmente di concederle. Le lacrime e il dolore si sono dissipati come nuvole spinte via dal vento, lasciando spazio alla felicità.Sembrava tutto perfetto nell’imperfezione della vita, e allora perché Alessandro, giorno dopo giorno, sembra ritrarsi in un guscio?Giorgia se ne accorge e perde un battito ogni volta che il suo ragazzo compie un passo indietro, allontanandosi sempre di più. Chiede spiegazioni che non le vengono date, spinge, insiste per tentare di capire, ma la situazione peggiora e arrivati a un certo punto, l’unica soluzione possibile pare che sia proprio la più brutta.Sì, la triste verità è che quando ami qualcuno hai terribilmente paura che tutto possa finire… E la santa verità invece, è che arrivano dei momenti in cui ci si deve soltanto fidare. Bisogna aspettare.Riusciranno Giorgia e Alessandro a sbrogliare la matassa in cui si sono aggrovigliati e salvare la loro storia?Avvertenze: Gli eventi narrati sono successivi a quelli contenuti in “Questione di cuore” pubblicato a marzo del 2015 dalla Fabbri Editori. Prima di dedicarsi alla lettura di questa novella, e poter comprendere al meglio le vicende raccontate, è preferibile leggere dapprima il libro.

 

Nome libro: Non amo che te
Autore: Carmen Bruni
Genere: romanzo rosa
Editore: youcanprint
Pagine: 79

https://www.amazon.it/Non-amo-che-Carmen-Bruni-ebook/dp/B01BPTGDVE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.