“Che cosa aspettarsi quando si aspetta” di Heidi Murkoff

Semplicemente, donne.

“Che cosa aspettarsi quando si aspetta” di Heidi Murkoff

“Che cosa aspettarsi quando si aspetta”

di Heidi Murkoff

Recensione di Maria Luisa Malerba

aspetta

Uscito per la prima volta nel 1984, pubblicato da Workman Publishing Co., Inc.,Che cosa aspettarsi quando si aspetta di Heidi Murkoff è stato da subito un best seller negli Stati Uniti e nel mondo.

La versione italiana è di Sperling & Kupfer del 2010.

Che cosa aspettarsi quando si aspetta è il manuale più completo che finora sia stato scritto sulla gravidanza, il parto e il post-partum.

È stato per nove anni nella classifica del New York Times, ha venduto più di quarantadue milioni di copie nel mondo ed è attualmente alla sua sedicesima edizione, aggiornata e rivisitata.

Dato che il progresso scientifico non si arresta e le conoscenze aumentano, ci si deve aspettare edizioni future sempre più complete e esaurienti.

L’autrice, considerata una delle persone più influenti del pianeta, ebbe l’idea di scrivere questo libro durante la sua prima gravidanza perché, come molte mamme in attesa, non sempre trovava risposte ai suoi timori e alle sue inquietudini.

Così, dopo molto lavoro, “partorì” anche questa guida per aiutare altre mamme, altri genitori e altre famiglie in preda agli stessi dubbi.

Il manuale è suddiviso in sette parti che lo rendono di facile consultazione.

Nella prima parte, vi sono capitoli introduttori che riguardano i consigli da dare alle mamme prima e dopo il concepimento.

Seguono alcuni capitoli su problematiche e malattie che possono ostacolare o impedire la gravidanza, sull’alimentazione delle donne incinte e su come affrontare la vita quotidiana.

Nella seconda parte del libro, a ogni capitolo corrisponde un mese di gravidanza.

Mese per mese, la scrittrice descrive i cambiamenti che avvengono nell’embrione (poi feto) e nella madre, addentrandosi nello specifico settimana per settimana.

Per ogni mese, enuncia i principali fastidi che la madre può accusare con i relativi rimedi, le visite cliniche e le analisi da fare a seconda dello stadio della gravidanza in cui ci si trova, esercizi fisici per mantenersi in forma e eventuali terapie alternative.

Questa seconda parte si conclude con la descrizione del parto in tutte le sue fasi e con i vari modi in cui partorire.

La terza parte è dedicata alla gravidanza e al parto gemellare, la quarta al post-partum e all’allattamento e la quinta è costituita da un lungo capitolo dedicato ai padri e a come si possono prendere cura delle compagne durante questi lunghi mesi.

Come afferma l’autrice stessa, non si è affatto obbligati a leggere le ultime due parti del libro, la sesta e la settima, se si è incinte e se si è particolarmente sensibili.

La scrittrice, infatti, non ha trascurato nessun aspetto della gravidanza e del parto, neanche i più duri e crudi.

Nella sesta parte, affronta il tema della salute, delle malattie pericolose che si possono contrarre in gravidanza ma anche delle malattie croniche (persino il cancro) che possono infierire su di essa.
Nella settima parte, oltre alle complicazioni che possono avvenire durante la gravidanza, il parto e il post-partum, Heidi Murkoff parla dei diversi tipi di aborto e, infine, della possibile morte del bebè dopo il parto o di un gemello durante la gravidanza.

In quest’ultima parte del libro, espone le diverse fasi del lutto e della sua elaborazione prima di ricercare un’altra gravidanza.

Lo stile è semplice e accessibile ma niente affatto superficiale.

Infatti, il libro è stato rivisto da medici e professionisti del settore, il che gli conferisce autenticità, veridicità e autorevolezza.

Inoltre, la densità di informazioni e nozioni è gestita da un’organizzazione strutturale impeccabile che lo rende di facile fruibilità per il lettore.

Non ne consiglio una lettura lineare ma una lettura per capitoli o paragrafi, a seconda della fase in cui ci si trova.

Per concludere, è un manuale divulgativo da tenere nei propri scaffali,con più di seicento pagine e fogli in bianco alla fine per prendere appunti.

Mi ha accompagnata in questo lungo viaggio della durata di nove mesi e continuerà a farlo anche dopo la nascita del bebè.

Link d’acquisto

 

Sinossi

Aspettatevi il meglio! Una nuovissima edizione per una nuova generazione di genitori che, con le informazioni più aggiornate, accurate e competenti, vi dice tutto ciò che dovete sapere sulla gravidanza.

Di facile consultazione, scritta in un linguaggio accessibile e densa di indicazioni pratiche, risponde alle mille domande che i futuri genitori possono porsi sul viaggio più emozionante: quello di una nuova vita che ha inizio.

Da prima del concepimento fino al post partum, una guida che vi accompagna settimana dopo settimana senza trascurare nessun aspetto: dagli esami medici alla dieta e all’attività fisica, dai disturbi più comuni alle terapie alternative, dalla scelta di come e dove partorire ai consigli ai padri in attesa.

Titolo: Che cosa aspettarsi quando si aspetta
Autore: Heidi Murkoff
Edizione: Sperling & Kupfer, 2010.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.