La stanza di Eric – di Ismaela Evangelista

La stanza di Eric – di Ismaela Evangelista

La stanza di Eric – di Ismaela Evangelista

recensione di Elisabetta Bellagamba

la stanza Eric

La stanza di Eric è un romanzo di Ismaela Evangelista, edito da Les Flâneurs nel 2016, scritto sotto forma di diario interiore.

La scrittrice narra la storia di Eric ed allo stesso tempo la storia di molti adolescenti che decidono di recludersi nella propria stanza delusi dal mondo: gli hikikomori.

In apparenza quella stanza, la loro stanza, gli appare un guscio confortevole dove si possono sentire avvolti da una sicurezza che vacilla quando escono nel mondo.

Piano piano, tuttavia, quella stessa stanza, con i giorni, mesi ed anni assume le sembianze di una prigione.
Il libro descrive e sensibilizza al fenomeno degli hikikomori, che i paesi del Sol Levante conoscono già da
alcuni decenni, che sempre più si sta affacciando nell’orizzonte dei paesi occidentali e sta assumendo
un’estensione preoccupante tra i giovani adolescenti.

Con maestria viene descritto il travagliato percorso di Eric, le sue difficoltà ad uscire dalla propria stanza, il suo dolore e di come questo suo isolamento venga confuso con altri disturbi psichici che porta il ragazzo a chiudersi lentamente sempre più perché conferma come il mondo esterno faccia fatica a comprenderlo.

La chiusura di Eric sembra partire da un aspetto corporeo, la sua ossessione per i capelli.

Passava tempo a studiare quel corpo che a tratti è come se gli apparisse estraneo. Un corpo in trasformazione non era più quel corpo da bambino.

“… la verità è che mi manca qualcuno a cui manco. Do le spalle al mondo, alle creature, al creatore, alla mia stessa casa”.

Il dolore di Eric è simbolo del vissuto di molti adolescenti: si sentono soli, non ascoltati e non capiti dal mondo degli adulti.

Per approfondire sul fenomeno hikikomori segnaliamo la pagina facebook
https://www.facebook.com/pg/hikikomoritoscana/about/?ref=page_internal

Link d’acquisto

https://www.amazon.it/stanza-Eric-Ismaela-Evangelista/dp/8899500312

 

Sinossi

Eric è un diciassettenne bello, intelligente e promettente, a cui apparentemente non manca nulla quando,
dinanzi ai disagi della realtà, all’improvviso si rifiuta di andare a scuola e sceglie di chiudersi nella sua
stanza.

I genitori assistono impotenti al ritiro del figlio, nessuno riesce a piegare la sua ostinata decisione.

La stanza diventa il luogo privilegiato da cui il ragazzo, protagonista e voce narrante, osserva il mondo fuori dalla finestra ed esplora la propria psiche.

Chiudendosi salvaguarda se stesso, il suo corpo, si difende dalla vergogna che lo attanaglia, ma non conquista il suo posto nella società.

Le settimane diventano mesi e i mesi anni, Eric, ormai adulto, nuota avanti e indietro nel fiume navigabile
della sua memoria, pescando ricordi e pensieri che trascrive sul pavimento con l’incertezza di un provetto scrittore: la famiglia, la scuola, i professori, gli amici, gli atti di violenza, il reparto di psichiatria e l’istinto suicida.

La stanza di Eric è anche il bisogno di raccontarsi nel tentativo di individuare le cause della chiusura e di comprendere la propria identità.

Titolo: La stanza di Eric
Autore: Ismaela Evangelista
Edizione: Les Flâneurs, 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.