Gli amici silenziosi di Laura Purcell

Gli amici silenziosi di Laura Purcell

amici, silenziosi

Gli amici silenziosi di Laura Purcell

Recensione di Altea Alaryssa Gardini

amici silenziosi

Gli amici silenziosi” è un romanzo scritto da Laura Purcell ed è edito per la DeA  Planeta Libri nel 2018.

Londra 1865.

Londra 1635

Londra…

Come è lontana Londra, con le sue consuetudini, con i suoi silenzi. Nonostante ne si conosca il gioco della forma e della sua società, vista da fuori, ricorda una bolla irraggiungibile e ovattata. Non ti accorgi mai quanto ti manca qualcosa come quando non la possiedi più…

Ma di cosa Elsie percepisce la mancanza?

Di suo marito? Della vita che credeva che avrebbe avuto dopo il matrimonio?

Della fabbrica di fiammiferi?

Sss, sss…

Un rumore nella notte, come di una sega.

Una sega? Elsie, perché? Perché hai pensato ad una sega?

C’è una stanza con la porta chiusa a chiave. The Bridge è la casa che speravi di poter dividere con Rupert e il bambino, anche se, ora che lui è morto, sei costretta a renderla abitabile prima che il bambino arrivi.

Sarah, la cugina di Rupert, ha trovato dei diari nel solaio. La porta si è aperta da sola, vi ha lasciato entrare e così avete trovato gli Amici.

Antiche opere di legno conosciute come amici silenziosi, vengono dalle Fiandre.

Silenziosi, muti ma umani…

Non sono solo figure di legno create per suscitare stupore in coloro che vi si imbattono, qualcosa nei loro occhi parla di altro: sono forse umani, in qualche maniera?

Le pagine del diario parlano di una precedente signora Bainbridge: Anne.

Quella donna ha chiesto un figlio con l’inganno, con pozioni ha circuìto la volontà della natura e nulla è andato come doveva.

Sss, sss.

Striscia, serpeggia e scheggia.

Il legno, loro vengono sempre dal legno.

Brucia, Elsie. Appicca il fuoco e usa le mani per spegnere le fiamme.

No, non ora che la casa va a fuoco. Elsie, la fabbrica brucia.

I diamanti di Anne, le mani sporche di fango nella nursery, le scritte sul pavimento.

Non è una fortuna avere Sarah a condividere tutto questo?

Lei sa cosa si annida dietro agli occhi di quella bambina dipinta, la figlia della precedente signora Bainbridge: Etta.

Etta, la silenziosa bambina che giocava con le piante e sotto le loro fronde coltivava i suoi segreti innaffiati dal silenzio e dalle arti proibite.

Morte, c’è solo morte. The Bridge parla di notte, brucia di fuochi fatui striscianti e fiamme di stregoneria.

Elsie, quante sono le cose che non hai detto a tuo fratello? Quanti incendi hai spento con le tue mani che poi hai ricoperto con i guanti?

Brucia per stregoneria, brucia per superstizione, brucia per tradimento.

È così, Elsie cara. Tu ti fidi troppo di chi ti circonda e Etta lo sa bene.

Gli amici silenziosi è un romanzo che ho iniziato ad amare dalla copertina: un occhio che sbircia dal buco della serratura di una stanza inaccessibile.

Lo scoprirete presto: il solaio di The Bridge non è l’unico ad avere una serratura che non permette l’entrata e, altrettanto in fretta, anche voi sentirete la voce di pietre scintillanti e di parole mai proferite.

Guardatevi dagli occhi nel buio.
Link all’acquisto

Sinossi

Inghilterra, 1865.

Rimasta vedova e incinta del primo figlio, la giovane e inquieta Elsie parte alla volta della tenuta del marito insieme alla zitellissima cugina di lui, Sarah.

Ma in quell’angolo di campagna inglese remoto e inospitale, l’opportunità di trascorrere in pace il periodo del lutto diventa qualcosa di molto più simile a una prigionia: un esilio opprimente in attesa che l’amato fratello Jolyon giunga da Londra a salvare Elsie dall’isolamento e dalla noia.

A distrarre lei e Sarah dalla cupa atmosfera in cui sono sprofondate, solo l’intrigante diario di un’antenata dei Bainbridge, Anna, vissuta e tragicamente morta più di duecento anni prima; e la stanza in cui giacciono ammassate decine di figure di legno dalle sembianze realistiche e straordinariamente inquietanti.

Quegli ” amici silenziosi ” che Anna si procurò allo scopo di deliziare ospiti illustri, presto costretti a ripartire in circostanze mai del tutto chiarite.

Titolo: Gli amici silenziosi
Autore: Laura Purcell
Editore: DeA Planeta
Anno: 2018 (novembre)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 + 19 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.