Raperonzolo – di Bethan Woollvin

Semplicemente, donne.

Raperonzolo – di Bethan Woollvin

Raperonzolo – di Bethan Woollvin

Recensione di Emma Fenu

Raperonzolo

 

Raperonzolo è una fiaba rivisitata, scritta e illustrata da Bethan Woollvin e edita da Fabbri nel 2018.

Se la Cappuccetto Rosso della medesima autrice aveva occhi allungati con le nere pupille rivolte alla sua sinistra, sotto la frangia gialla della nuova eroina lo sguardo è puntato alla sua destra.

Forse è un caso?

Sicuramente si tratta di bambine furbette e quell’espressione potremo tradurla in: “Mumble mumble, vedi come metto nel sacco il cattivo e mi salvo da sola!”.

 Tuttavia, secondo una celebre teoria scientifica (non so quanto supportata), chi guarda alla propria destra sta immaginando un evento non accaduto, quindi o sta progettando o sta mentendo.

E, in effetti, questa Raperonzolo le bugie le usa, ma solo con le streghe.
Furba sì, disonesta no.

Conosciamo le varianti della fiaba classica: una donna incinta ha voglia di raperonzoli (o di prezzemolo) e il marito, per accontentarla, ne ruba dal campo vicino che, sfortunatamente, appartiene ad una strega.

Quest’ultima, scoperto l’accaduto, per essere ripagata dal furto rivendica la bambina, una volta nata, e la rinchiude in una torre con una sola finestra, senza porta.

Per entrare, la strega si serve della lunghissima treccia di Raperenzolo a cui si arrampica.

 

E fin qui, è storia nota.

 

Raperonzolo è una bambina tosta, non ha paura e ha molta inventiva.

Decide, dunque, di calarsi dalla torre con l’ausilio dei suoi capelli e di costruire con le fronde (non con fili di seta, secondo la versione classica) una scala che le permetta di uscire e di non far risalire più la strega.

La cattiva della storia farà la fine che merita, perché, mentre scende dalla torre, Raperonzolo reciderà i propri capelli, lasciandola precipitare di sotto.

Con una zazzera bionda, un mantello svolazzante in sella ad un cavallo, come una novella pulsella d’Orleans, e una maschera a coprirle gli occhi, come una ribelle fuggiasca, Raperonzolo inizierà la sua avventura.

 La sua avventura di donna.

Link d’acquisto:

https://www.amazon.it/Raperonzolo-Bethan-Woollvin/dp/889158052X/ref=sr_1_fkmrnull_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&keywords=raperonzolo+woollvin&qid=1554977296&s=books&sr=1-1-fkmrnull

Sinossi

Una rivisitazione di una fiaba classica in chiave contemporanea, all’insegna del girl empowerment.

Raperonzolo è prigioniera nella torre, ma non sta certo ad aspettare che qualcuno la venga a salvare: un bel colpo di forbice ai capelli ed è pronta a lanciarsi in sella al suo cavallo a caccia di streghe cattive!!!

Età di lettura: da 5 anni.

Titolo: Raperonzolo
Autore: Bethan Woollvin
Edizione: Fabbri, 2018

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.