Lo scrigno cremisi – Le mutazioni di Antonello Venditti

Lo scrigno cremisi – Le mutazioni di Antonello Venditti

scrigno, cremisi

Lo scrigno cremisi – Le mutazioni di Antonello Venditti

Recensione di Altea Alaryssa Gardini

scrigno, cremisi

Lo scrigno cremisi – Le mutazioni è un fantasy scritto ed illustrato da Antonello Venditti ed è edito per la DarkZone edizioni nel 2019.

Ho pensato molto a come scrivere e parlare di un libro così giovane ma pieno di verità ancestrali. Non so se ho trovato un modo ma ho trovato un caleidoscopio di emozioni.

Ho trovato uno scrigno cremisi laddove non doveva essere trovato, ho trovato una mutazione laddove il cambiamento era sull’orlo di compiersi senza avere la forza di farlo.

Chiudete gli occhi, scavate nel letto del vostro fiume e il cremisi di rubini, del sangue, vi rapirà con occhi da rapace, gialli come il possesso e vuoto come l’oblio.

Possiamo mutare come l’antica gente che ci ha preceduti? Essere qualcosa di diverso dal mero guscio umano che caratterizza la nostra vita?

Possiamo passare oltre?

Alcuni possono.

Alcuni no.

Taluni vengono mangiati.

Taluni consumati.

Esiste qualcuno che ha visto.

Chiudete gli occhi, vi siete mai persi in un bosco dove vi era proibito andare?

So che ognuno di voi ha sentito gli occhi dello scrigno a vegliare sul vostro sogno di bambini e adulti “innocenti”. Esso vi brama, voi lo bramate.

Esso è lì, coperto in un luogo dove nessuno dovrebbe mai trovarlo perché esso dona tutto quello che osate chiedere.

Kabian vede ma non sa come classificare quello che gli si presenta di fronte agli occhi. Lui è la continua mutazione di se stesso, come ogni giovane che, da crisalide, si prepara a divenire farfalla.

Tutto è compresso in un bozzolo e stringe sempre di più finché non si scopre di avere le ali, solo in quell’istante si scopre se si è in grado di usarle.

La magia è un dono proibito nel regno dove Kabian si prepara a vivere.

La magia è sotto agli occhi di tutti. Per l’appunto, esattamente il luogo dove è più saggio nascondere qualcosa che non si vuol rendere noto.

Kabian sa che lo scrigno cremisi non ha quel colore solo per via dei rubini. Lui ha compreso perché la profezia era criptica e così chiara al tempo stesso.

Il bozzolo si è spezzato, il prezzo è stato pagato, è il momento di capire se Kabian può volare al di sopra di tutti per salvarli.

Non mi capita spesso di trovare un libro così giovane e così degno di quello che io definisco il Fantasy. Non ci sono solo uno scrigno cremisi, delle creature mitologiche, la magia e dei vocaboli desueti.

Questo libro è magia, la forma più pura di incantamento. Cela la verità dell’uomo esattamente dove deve essere: davanti alla punta del vostro naso.

Link all’acquisto

Sinossi

Kabian fa gli stessi incubi da quando è piccolo; un problema che lo ha segnato e che gli fa pensare di essere nato sotto una cattiva stella. Durante un viaggio di lavoro con suo padre, però, trova un antichissimo oggetto a forma di uovo. Decide quindi di venderlo a re Almon, con l’appoggio del genitore, permettendo così non solo a se stesso, ma a tutta la sua famiglia, di migliorare la propria sorte.
Il ragazzo e la sua famiglia si trasferiscono quindi a Rodash, nel Regno delle Sabbie, ospiti del re, dove finiranno per scoprire non solo gli inganni della ciclopica e insidiosa Città Torre, ma anche che Kabian è destinato ad accogliere dentro di sé l’anima del più grande stregone mai esistito.
Ma i segreti intorno all’uovo – in realtà uno scrigno – sono tanti e collegati non solo ai sogni del ragazzo, ma anche a una profezia: chi riuscirà ad aprirlo avrà un potere immenso e potrà sedere sul trono.

Titolo: Lo scrigno cremisi – Le mutazione
Autore: Antonello Venditti
Editore: Dark Zone edizioni
Anno: 2019

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.