Caraval di Stephanie Garber

Semplicemente, donne.

Caraval di Stephanie Garber

Caraval

Caraval di Stephanie Garber

Recensione di Altea Alaryssa Gardini

Caraval

Caraval è un romanzo scritto da Stephanie Garber. Un universo magico, un gioco che mozza il fiato e una caccia al tesoro da cardiopalma.

Pronti a giocare?

“Benvenuti, benvenuti a Caraval! Il più grande spettacolo della terra e del mare. Al suo interno vedrete più meraviglie di quante la maggior parte della gente veda nell’arco di una vita intera. Potrete sorseggiare magia da una tazza e comprare sogni in bottiglia.”

Rossella vive in un isola con suo padre e sua sorella. Quando erano piccole, la nonna raccontava loro le avventure di un mago dal potere prodigioso: Legend.

Il mago era famoso per la sua storia di amore, rivincita e perdita ma sopra ogni cosa era conosciuto perché capace di realizzare i sogni.

Il grande mago Legend aveva creato uno spettacolo di magia sensazionale, un enorme gioco a premi dove ognuno poteva vedere e vivere la magia.

Per sette anni Rossella scrive una lettera a mastro Legend.
Per sette anni Legend non risponde.
Anzi, risponde all’ultima.

Rossella sta per sposarsi. Il mago decide, quindi, che come regalo di nozze, di inviare alla ragazza gli inviti per poter partecipare a Caraval.

“Ma prima di immergervi nel nostro mondo, dovete ricordare che è tutto un gioco. Ciò che succede oltre questo cancello potrebbe essere spaventoso o eccitante, ma non lasciatevi trarre in inganno. Proveremo a convincervi che sia vero, quando in realtà è tutta una messa in scena. Un mondo fatto di finzione.”

Quando Rossella entra a Caraval lo fa non per giocare ma per trovare sua sorella.

Tella è sparita.

Anche se, Rossella sa bene che potrebbe essere entrata senza aspettarla.

Le due sorelle hanno un rapporto molto intenso ma complicato. Mentre Rossella è riservata e ponderata, Tella è uno spirito libero sempre incline a mettersi nei pasticci.

A Caraval tutto è un gioco ma è tutto vero. Non dovete pensare che possa essere diversamente. Come tutti i giochi, Caraval è un gioco di specchi.

Gli specchi ingannano.

Gli specchi riflettono.

Quest’anno Legend ha organizzato una fantastica caccia al tesoro e il premio è un desiderio. Per poter riscuotere la ricompensa l’unica cosa da fare è trovare Tella.

“Noi cercheremo di coinvolgervi, e voi state attenti a non farvi coinvolgere troppo. I sogni che diventano realtà possono essere bellissimi, ma anche trasformarsi in incubi quando le persone non vogliono svegliarsi.”

Rossella decide così di giocare fino alla fine. Caraval è un gioco, ricordatelo.

Così inizia l’inferno.

Link all’acquisto

Sinossi

Il mondo, per Rossella Dragna, ha sempre avuto i confini della minuscola isola dove vive insieme alla sorella Tella e al potente, crudele padre.

Se ha sopportato questi anni di forzato esilio è stato grazie al sogno di partecipare a Caraval, uno spettacolo itinerante misterioso quanto leggendario in cui il pubblico partecipa attivamente; purtroppo, l’imminente, combinato matrimonio a cui il padre la sta costringendo significa la rinuncia anche a quella possibilità di fuga.

E invece Rossella riceve il tanto desiderato invito, e con l’aiuto di un misterioso marinaio, insieme a Tella fugge dall’isola e dal suo destino… Appena arrivate a Caraval, però, Tella viene rapita da Legend, il direttore dello spettacolo che nessuno ha mai incontrato: Rossella scopre in fretta che l’edizione di Caraval che sta per iniziare ruota intorno alla sorella, e che ritrovarla è lo scopo ultimo del gioco, non solo suo, ma di tutti i fortunati partecipanti.

Ciò che accade in Caraval sono solo trucchi ed illusioni, questo ha sempre sentito dire Rossella. Eppure, sogno e veglia iniziano a confondersi e negare la magia diventa impossibile.

Ma che sia realtà o finzione poco conta: Rossella ha cinque notti per ritrovare Tella, e intanto deve evitare di innescare un pericoloso effetto domino che la porterebbe a perdere Tella per sempre…

Titolo: Caraval
Autore: Stephanie Garber
Editore: Rizzoli, 2017

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.