Pulcinella è cattivo –  di Gianluca Di Matola

Semplicemente, donne.

Pulcinella è cattivo –  di Gianluca Di Matola

Pulcinella è cattivo –

di Gianluca Di Matola

recensione di Emma Fenu

pulcinella cattivo

 

Pulcinella è cattivo è un romanzo di Gianluca di Matola edito da Clown Bianco nel 2019.

Palazzine rosa.

Mille porte, mille finestre, mille voci, mille odori, mille mani, mille occhi.

Mille bambini.

Due piccole vittime e un assassino.
Due vite stroncate nell’infanzia e un pedofilo senza volto.

Sara, giovane ispettrice, giunta a Napoli da Catania, non si arrende. Vuole giustizia. Lo ha giurato ai genitori dei bambini, Vanessa e Umbertino, e a se stessa.

Per trovare il colpevole dovrà percorrere la sola strada giusta, l’unica ancora non battuta, e seguire le tracce di Pollicino, quelle orme insanguinate che conducono all’Orco, ancora al sicuro nella sua dimora, a pancia piena.

Cosa avevano in comune Vanessa e Umbertino?
  1. L’età: erano entrambi prepuberi.
  2. Il contesto sociale: erano entrambi abitanti del medesimo complesso popolare di palazzine rosa; avevano genitori che “tirano a campare”; godevano di una certa libertà di azione e movimento.
  3. Il contenuto dello stomaco rilevato dall’autopsia. Entrambi avevano mangiato una merendina e bevuto coca cola prima di essere violentati e uccisi.

Da queste premesse Sara, e con lei il lettore, partirà per un viaggio nell’oscuro fitto del bosco della malvagità e della perversione umana.

Pulcinella è cattivo è un thriller ben dosato, che non scade mai nel morboso nonostante la scabrosa tematica e che narra la vicenda attraverso una polifonia di piccoli e grandi, di vittime e carnefici. E questa polifonia si fa, man mano, urlo indistinto e confuso.

Non tutte le tessere giungeranno a completare il quadro: alcune resteranno buchi neri in cui ci si perderà, senza risposte; altre combaceranno perfettamente, ma solo romanzo ultimato.

Chi è il colpevole?

Chi si nasconde sotto la maschera della “brava persona”?

Link d’acquisto

Sinossi

Sara Venturi è una giovane ispettrice della Squadra mobile della Questura centrale di Napoli, sezione omicidi.

Da due anni indaga sulla scomparsa di Umberto e Vanessa, due bambini che vivevano nel quartiere popolare di Ponticelli.

Ossessionata dalla ricerca del colpevole, Sara non solo è riuscita a conquistare la fiducia degli abitanti di una zona dove a dettare legge è la camorra, ma è diventata amica delle famiglie di Umberto e Vanessa.

Quando rischia di vedersi sfilare di mano l’indagine, per Sara inizia una disperata corsa contro il tempo.

Ad affiancarla, il collega Boris, saggio, riflessivo e con un debole per lei; il dirigente della sezione omicidi Stani, chiamato semplicemente “Capo”; Luisa, una giovane con un passato doloroso; e Franz, un Rottweiler con un’affettività ingombrante come la sua mole.

Titolo: Pulcinella è cattivo
Autore: Gianluca Di Matola
Edizione: Clown Bianco, 2019

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.