“Al sole rinascente” di Enrico Olivanti

Semplicemente, donne.

“Al sole rinascente” di Enrico Olivanti

“Ho vinto!” disse la Luce, e l’Oscurità si ritrasse in un umile gesto di resa dicendole: “Bene, ora puoi prenderti tutto il Cielo che vuoi e divenire padrona del Tempo così che nessuna creatura avrà il rimpianto di me”.

La prima aspettò contrariata in silenzio e poi rispose: “E invece no, ci alterneremo. Così che nel mio momento di massimo splendore possa restare un po’ di te a far vivere la mia mancanza e con lei la Fede nel mio ritorno prima che io ti ceda di nuovo per la maggior parte il Cielo e il Tempo, per restar lì anche io, piccola nel mio umile strapuntino a mantenere viva la Speranza nell’Alba di un giorno nuovo”.

E fu così che Luce e Tenebra capirono di non poter proprio vivere l’una senza l’altra in nome di quella legge universale dell’Amore cosmico che conosciamo come Carità (Caritas).

Con questo piccolo pensiero e con la gratitudine profonda nei confronti dei suoi protagonisti auguro a tutti voi un buon giorno del “Sol invictus“. Che per tutti noi sia il giorno nel quale essere fieri tanto della nostra energia luminosa quanto della nostra personale oscurità. Che sia l’Amore a farcele entrambe abbracciare. Auguri! Enrico

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.