ChiaroScuro. – AA.VV.

Semplicemente, donne.

ChiaroScuro. – AA.VV.

ChiaroScuro. – AA.VV.

Recensione di Loriana Lucciarini

chiaroscuro

Si tratta di componimenti poetici per lo più a verso libero di autori vari, aderenti al tema delle emozioni di luce e di buio.

Un ChiaroScuro con tante sfumature, sfumature delicate e complesse, che possono portare a vivere in equilibrio personale e precario questa ambivalenza, dove un piccolo refolo di vento può trasformare la disperazione in speranza, il rimpianto in perdono, il presente in ricordo, l’ostinazione in sconfitta.

Nella sezione delle poesie di luce e di speranza, la parte iniziale del Chiaro, voglio segnalarvi Il mio amato angelo di Stefania Bergo, un inno all’amore che salvifica, che si butta nelle pieghe della vita; poche righe a racchiuderne l’essenza, un lavoro certosino di scelta di parole per arrivare
dirette all’anima del lettore.

Anche Parto di Valentina Gerini ha in pochi versi una grande potenza espressiva, la chiusura rappresenta in emozione il miracolo della vita.

Stesso tema, questa volta nella lirica di Francesca Gnemmi, In punta di piedi, breve componimento accarezzato dal sentimento dell’amore.

Per la sezione Scuro, Ilaria Biondi in Vola tesse profondi versi di un sogno infranto, dove però c’è ancora uno spiraglio che porta spicchi di sole, in cui si annidano semi di speranza.

Il lungo componimento di Tamara MarcelliPrigione, ha il ritmo delle onde che arrivano a riva, per portarci versi carichi d’emozione, con una musicalità che è tratto distintivo dell’autrice, lo stesso che ritroviamo in Anima persa, altro componimento poetico che ho molto apprezzato.

Un tema ame caro, il rispetto nelle relazioni e la violenza di genere, è affrontato in più componimenti, da Liliana Sghettini (Quanto male e Donna), da Silvia Pattarini (Se questo è amore) e da Tamara Marcelli (Prigione).

In ChiaroScuro la poesia è il perno su cui ruotano le milleemozioni cromatiche dalle sfaccettature di luce e quelle più nette e definite ma altrettanto stratificate e mutevoli, del profondo buio.

Versi in cui il lettore potrà ritrovarsi, perché l’arte e la scrittura raccontano sentimenti universali, sondando le emozioni personali per elevarle a sentire comune capace di unire gli individui di questa umanità benché essi provengano da storie diverse.

Silloge che racconta il complesso animo umano, versi di rabbia, versi di gioia, versi di rimpianto, versi di speranza, versi di cara memoria, versi di addii, versi di amore, versi di abbandono.

Perché – come scrive nella prefazione al volume Tamara Marcelli, curatrice di questa antologia – «la Poesia è anche abbandonarsi. A se stessi.»

Poesia dell’animo appunto, ma non solo.

Liriche accorate e pungenti fanno anche accenno a eventi recenti che hanno scosso la società, a disastri ambientali o memorie di guerra, come ad esempio il mio componimento Siria, aprile 2017Muro d’acqua (18 novembre 2013) di Tamara Marcelli o 14 agosto di Samantha Terrasi.

La raccolta poetica è stata realizzata dal collettivo de Gli Scrittori della porta accanto e pubblicato su StreetLib, in occasione del Centomila poeti per il cambiamento 2017, l’evento mondiale di poesia che ha visto eventi live, web e social in tutto il mondo.

Per i temi affrontati, la sensibilità e la capacità evocativa stilistica e l’importanza di aver partecipato a un evento così importante, ChiaroScuro è una raccolta consigliatissima a chi ama la poesia.

Link d’acquisto

Sinossi

“In natura le sfumature sono infinite, così come i colori.

Poi c’è una terra di mezzo, il chiaroscuro, quel luogo in cui tutto si confonde un po’, dove un tono fa spazio ad un altro, in un rincorrersi di emozioni cromatiche.

È lì che si annida l’Arte, in una piega poco scoperta di un sentimento.

In un susseguirsi di luci e ombre, corrono via veloci le parole, i gesti, e come per un pittore il segno che lasciamo su questa terra può essere più o meno visibile, comprensibile, assimilabile.

Così nascono le poesie, nell’estremo tentativo di lasciare un segno, un ricordo di sé, un pensiero per qualcuno, un grido di dolore, un canto di gioia nell’effimera intenzione di afferrare un attimo, un sogno, un piccolo spazio di tempo che non tornerà più.”

(dalla prefazione di Tamara Marcelli)

Titolo: Chiaroscuro
Autori Vari,  a cura di Tamara Marcelli
Edizione:  Gli Scrittori della Porta Accanto,  StreetLib , 2017

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.