Trying – l’impossibilità per una coppia di avere figli

Semplicemente, donne.

Trying – l’impossibilità per una coppia di avere figli

trying serial tv

Trying, la nuova serie arrivata su Apple TV dal 1 maggio 2020, parla di un argomento maledettamente serio quale l’impossibilità per una coppia di avere figli.

Nikki e Jason hanno tutto tranne un figlio e questo mina la loro felicità ma soprattutto il futuro come coppia. Decidono di adottarne uno, ma devono superare la commissione per le adozioni che li deve giudicare come potenziali genitori

Serio è il sentimento che lega Nikki e Jason, disposti a tutto, pur di adottare un bambino: dall’assumere una sana condotta alimentare a sottoporsi a colloqui e verifiche con gli assistenti sociali e i gruppi di sostegno.

Serio è il loro legittimo desiderio di crescere un bambino non potendone avere.

La tematica quindi ha risvolti grevi, investe degli aspetti particolarmente delicati, ma questa serie la affronta in modo indolore facendolo rientrare in un più generale spirito di accettazione panteistica della vita.

trying serial tv

Con leggerezza e senza patemi, Nikki e Jason non hanno alcuna intenzione di prendersi troppo sul serio né di piangersi addosso e con molto disincanto la regia include anche le opposte problematiche che interessano la genitorialità, e cioè quelle che riguardano la coppia di loro amici che hanno due figli e si sta sfaldando.

Ambientato in una splendida Londra della periferia, dei piccoli angoli suggestivi e dei quartieri colorati, tra pub e mercatini, la storia di Nikki e Jason è una storia ordinaria, quotidiana scansione di vite comuni, con lavori nella media e interessi elementari. Non spiccano i due protagonisti per doti particolari o un quoziente intellettivo superiore alla media e conquistano proprio per il loro essere normalissimi e simpaticissimi.

Scanzonati nell’atteggiamento, mettono in luce i diversi modi di vivere la maternità  e fanno risaltare come in questo nostro mondo complicato anche quell’atto d’amore naturale e spontaneo come il concepimento possa diventare difficile e artificioso.

La loro è quindi anche una realistica fotografia del rapporto di coppia, con i suoi alti e bassi, i suoi aspetti poco romantici, i suoi continui compromessi e sacrifici.

Queste cose ti fanno capire chi sei veramente. E forse è meglio non saperlo”

Ma loro sono troppo teneri, affatto sentimentali, piuttosto, veri e sinceri. Quando caldeggiano la loro richiesta di adozione davanti alla commissione che li sta giudicando, sanno essere molto convincenti e toccare le corde giuste perché se è vero che i bambini sono passati attraverso un’esperienza dolorosa quale quella di rimanere senza una famiglia, anche loro hanno attraversato una difficile prova nello scoprire di non poter avere figli naturali.

La prima stagione si è conclusa con otto episodi della durata di circa 30 minuti ed è inutile dire che è finita troppo presto.

Leggi anche: The football e The English Game – serie tv Netflix

Trying – Scheda:

Sitcom britannica prodotta dalla BBC Studios, la serie Trying è stata scritta da Andy Wolton racconta tutte le difficoltà per una coppia nell’adottare un bambino tra amici disfunzionali, caoticità quotidiane, normali insicurezze. 

Trying mette in scena una coppia felice che vuole adottare un bambino vista l’impossibilità di restare incinta. Da queste premesse si sviluppano una serie di incredibili disavventure dagli esiti esilaranti. Il cast rigorosamente inglese mette insieme Esther Smith e Rafe Spall (Jurassic World: il regno distrutto) ma soprattutto Imelda Stauton (vista nella saga di Harry Potter).

https://www.repubblica.it/serietv/schede/trying/5499/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.