Stjepan detto Jesus, il figlio. Il romanzo dei bambini che vengono al mondo per salvarlo e per salvare i loro genitori – di Maria Rita Parsi

Stjepan detto Jesus, il figlio. Il romanzo dei bambini che vengono al mondo per salvarlo e per salvare i loro genitori – di Maria Rita Parsi

Stjepan detto Jesus, il figlio.

Il romanzo dei bambini che vengono al mondo per salvarlo e per salvare i loro genitori – di Maria Rita Parsi

recensione di Emma Fenu

Jesus

 

Stjepan detto Jesus, il figlio. Il romanzo dei bambini che vengono al mondo per salvarlo e per salvare i loro genitori è un romanzo di Maria Rita Parsi edito nel 2020 da Salani.

 

Un bambino viene alla luce la notte del 25 dicembre. Per questo lo chiamano, con affetto, Jesus.

Sua madre si chiama Mariaka e suo padre, non biologico e nemmeno compagno della madre, Joseph.

Il suo angelo custode si chiama Gabriele.

Vi sembra di conoscere la storia? Eppure non è quanto vi aspettate.

Stjepam, detto Jesus, è figlio di una giovane musulmana bosniaca rapita, segregata e struprata da un soldato serbo.

Riuscita a scappare dopo due mesi e accortasi di essere incinta, trova rifugio e accoglienza presso un istituto di suore cristiane, dove darà alla luce il  bambino.

Traumatizzata, scampata al suicidio di molte compagne, Mariaka non è però in grado di crescere il figlio e, per proteggerlo dal suo odio, lo darà alla bisnonna e farà perdere le sue tracce.

Ma arriva il giorno in cui Stjepan, detto Jesus, appresa la verità, inizierà un lungo viaggio dell’eroe, da una città all’altra, solo ma con tanti “aiutanti”, che lo ricondurrà nelle braccia della madre.

Ma non è solo lei che il bambino salverà.

Dopo aver insegnato a dottori e circensi la legge dell’amore, libererà il padre dalla crudeltà, dando vita a una risurrezione collettiva.

Vi sembra di conoscere la storia? In fondo è quanto vi aspettavate.
Link d’acquisto

https://www.ibs.it/stjepan-detto-jesus-figlio-romanzo-libro-maria-rita-parsi/e/9788831005500

Sinossi

Stjepan, detto Jesus perché nato a mezzanotte del giorno di Natale, si sente orfano senza esserlo.

Figlio della violenza di un soldato su una giovane donna durante la guerra dei Balcani, è stato abbandonato dalla madre, che non sapeva come amarlo e non voleva odiarlo.

Cresciuto sotto l’ala protettiva di una bisnonna forte e allegra che però non gli nasconde la verità, a nove anni Stjepan decide di partire alla ricerca della mamma, accompagnato solo dalla sua tartaruga, dal suo cane e dalla sua inseparabile macchina fotografica.

Un viaggio sulle tracce di una donna in fuga da se stessa, che cambiava un lavoro dopo l’altro, lasciando dietro di sé molti amici che accolgono Stjepan con grande affetto, lo aiutano a conoscerla e infine a perdonarla.

Ma il libro non finisce con il loro commovente incontro.

Perché Stjepan ha ancora un desiderio: andare a trovare il padre in carcere, per dimostrargli che la sua esistenza è la risposta umana alla sua disumana violenza e che la sua sola vendetta sarà non diventare come lui.

Un romanzo che dà voce alle vite distrutte dalla guerra e all’incredibile coraggio grazie a cui molte vittime sono sopravvissute.

E la voce è quella di Stjepan, pieno di speranza e ostinata tenerezza, come solo possono esserlo i bambini che salveranno il mondo. Il ritorno alla narrativa di Maria Rita Parsi, personaggio di spicco di questo Paese, da sempre impegnata con il suo lavoro a renderci tutti più attenti agli altri, più critici davanti al male, più generosi, più giusti, più degni della nostra umanità.

Titolo: Stjepan detto Jesus, il figlio. Il romanzo dei bambini che vengono al mondo per salvarlo e per salvare i loro genitori
Autore: Maria Rita Parsi
Edizione: Salani, 2020

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 − dieci =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.