Autore: silvialorusso

Semplicemente, donne.

La verità, vi prego, sulle suore!

Ogni volta che comunico che ho vissuto una parte del mio periodo universitario in un convitto di suore, suscito sempre espressioni stupite, per non dire sconvolte. Vedo gente imbarazzata, che non sa che cosa rispondere. Cosa si dice ad una ragazza che viveva dalle suore? Ma dalle suore non ci vanno quelle che hanno un…
Leggi tutto

Un animo d’inverno di Laura Kasischke

Un animo d’inverno  di Laura Kasischke collana: Neri Pozza Bloom – 288 pag.  – anno 2014 Il giorno di Natale dovrebbe essere tutto perfetto per Holly. L’arrosto è in forno,  Tatiana la figlia quindicenne dorme con un braccio pallido abbandonato sulla trapunta ed Eric, suo marito, si sta dirigendo all’aeroporto a prendere gli anziani genitori per il pranzo. Ma una straordinaria nevicata blocca i propositi di Holly, sconvolgendone i piani…
Leggi tutto

La schiava dei Tudor di Isabella Izzo. Recensione di Silvia Lorusso

La schiava dei Tudor di Isabella Izzo LibroMania Edizioni –  pag. 443– anno 2014   “Follia! Un cuore batte nel corpo di un’anima senza vita. Pazzia. L’eternità di una mente in una prigione senza sbarre. Una prigione che ti porti dentro anche quando ne sei già fuori. Ricordi Indelebili di una vita cattiva, passata, eppure…
Leggi tutto

GIULIA FARNESE – UNA DONNA SCANDALOSA

https://bambolediavole.wordpress.com/2015/10/19/giulia-farnese-una-donna-scandalosa/ “Adesso devo stare nell’ombra. Devo circondarmi di silenzi e di solitudine. Tirare le pesanti tende e chiudere gli scuri affinché il mio viso, così tanto ammirato da radunare le folle di Roma, solo per coglierne un fugace sguardo, venga dimenticato. Perché questo è il volere di mio fratello Alessandro, cardinale in scesa per il…
Leggi tutto

Una donna, un’attrice, soprattutto un mito: Ingrid Bergman

  La sua straordinaria bellezza, unita a sensibilità e grande professionalità, ne hanno fatto un’icona del teatro e del cinema. La Bergman nasce a Stoccolma il 29 agosto 1915 e morì a Londra nel 1982 nello stesso giorno della sua nascita. Rimase orfana di madre, la tedesca Frieda Adler, a due anni e a dodici…
Leggi tutto

Il segreto della Monaca di Monza di Marina Marazza

Il segreto della Monaca di Monza di Marina Marazza Fabbri Editore – giugno 2014 – Pagine: 528 La copertina ritrae un fanciulla distesa sulla nuda pietra,  i capelli sparsi su un tappeto di foglie secche. Ha gli occhi chiusi, e sull’abito blu spiccano le bianche perle del rosario.  Virginale, sacra. Eppure sensuale, così come nell’immaginario…
Leggi tutto

Camille Claudel

  Camille Claudel di Silvia Lorusso Una donna, un’Artista che voglio ricordare:  “….In quel 24 febbraio del 1919, quando sono entrata, ancora infreddolita, alla galleria parigina Durand-Ruel, da sola, come mi era capitato speso negli ultimi anni alle inaugurazioni delle esposizioni a cui venivo invitata, ho notato che diverse persone si sono voltate verso di me,…
Leggi tutto

Giulia una donna fra due Papi di Silvia Lorusso Del Linz

– Finalmente dietro la storia e la leggenda della Sponsa Christi appare la donna: Giulia Farnese.  Un ritratto inedito e profondo di  una figura femminile al centro di intrighi e trame di potere, che non si è sottratta al proprio destino, ma l’ha  voluto vivere da protagonista e non da vittima. Bella, elegante, raffinata, questo…
Leggi tutto

Una famiglia quasi perfetta (Daughter) di Jane Shemil

Newton Compton Editori –  Giugno 2015 –  Pagine: 330 La famiglia come una lastra di cristallo: basta un crepa per ridurre tutto in mille pezzi. Jenny è un medico, sposata con un famoso neurochirurgo e madre di tre adolescenti. Una vita che scorre tranquilla nel fiume del tran tran quotidiano. Ma un giorno accade qualcosa…
Leggi tutto

Quello che non uccide di David Lagercrantz

Quello che non uccide di David Lagercrantz Marsilio Edizioni –  (collana Farfalle giallo Svezia) 502 pag.  – anno 2015 http://www.passionelettura.it/narrativa/quello-che-non-uccide-david-lagercrantz/ “Questa storia inizia con un sogno, e nemmeno un sogno poi tanto speciale. È solo una mano che batte ritmica, insistente, sul materasso della vecchia cameretta in Lundagatan”. Conclude così David Lagercrantz , nel suo:…
Leggi tutto