Categoria: Letteratura

Sulle tracce di Matilde di Mariagrazia Pecci

  Sulle tracce di Matilde di Mariagrazia Pecci Arpeggio Libero Edizioni  (Collana Necatrix ) pag. 256 anno 2014 Anno 2010. Una giovane giornalista di cronaca rosa che da Roma viene inviata in Toscana. Incarico: raccogliere leggende ricche di mistero e fascino per il suo giornale e farne articoli di richiamo. Ma Lisa, che si interroga…
Leggi tutto

Sylvia Plath: un cavallo da corsa in un mondo senza piste

“Mi sentivo ed ero un libro con righe chiare di parole sensibili e taglienti, nessuno sapeva intravederne le fragilità, si pungevano e andavano via. Sono sempre stata e mi son sempre sentita come un libro aperto, circondato da analfabeti”. Sylvia Plath la “conobbi” per caso durante un giornata uggiosa. Ero in libreria a caccia di…
Leggi tutto

“La Ballata di Adam Henry” di Ian McEwan. Recensione di Chiara Minutillo

Recensione di Chiara Minutillo Ian McEwan, “La ballata di Adam Henry”, Einaudi, 2014   “Divino distacco, diabolica perspicacia” . Questa è la sentenza che alberga, tra i corridoi del tribunale, sulla testa di Fiona Maye, giudice dell’Arta Corte. Forte, sagace, preparata, abituata da una vita a risolvere cause famigliari intentate da persone che un tempo dicevano di…
Leggi tutto

“Le Ali della Vita” di Vanessa Diffenbaugh. Recensione di Chiara Minutillo

Recensione di Chiara Minutillo Vanessa Diffenbaugh, “Le ali della vita”, Garzanti, 2015   È notte fonda quando Letty decide di scappare di casa per trovare i suoi genitori. Abbandonati nei loro letti ci sono i suoi figli, Alex e Luna, lasciati a prendersi cura di se stessi. Letty sente di non avere la stoffa per fare la…
Leggi tutto

Un animo d’inverno di Laura Kasischke

Un animo d’inverno  di Laura Kasischke collana: Neri Pozza Bloom – 288 pag.  – anno 2014 Il giorno di Natale dovrebbe essere tutto perfetto per Holly. L’arrosto è in forno,  Tatiana la figlia quindicenne dorme con un braccio pallido abbandonato sulla trapunta ed Eric, suo marito, si sta dirigendo all’aeroporto a prendere gli anziani genitori per il pranzo. Ma una straordinaria nevicata blocca i propositi di Holly, sconvolgendone i piani…
Leggi tutto

La schiava dei Tudor di Isabella Izzo. Recensione di Silvia Lorusso

La schiava dei Tudor di Isabella Izzo LibroMania Edizioni –  pag. 443– anno 2014   “Follia! Un cuore batte nel corpo di un’anima senza vita. Pazzia. L’eternità di una mente in una prigione senza sbarre. Una prigione che ti porti dentro anche quando ne sei già fuori. Ricordi Indelebili di una vita cattiva, passata, eppure…
Leggi tutto

GIULIA FARNESE – UNA DONNA SCANDALOSA

https://bambolediavole.wordpress.com/2015/10/19/giulia-farnese-una-donna-scandalosa/ “Adesso devo stare nell’ombra. Devo circondarmi di silenzi e di solitudine. Tirare le pesanti tende e chiudere gli scuri affinché il mio viso, così tanto ammirato da radunare le folle di Roma, solo per coglierne un fugace sguardo, venga dimenticato. Perché questo è il volere di mio fratello Alessandro, cardinale in scesa per il…
Leggi tutto

“Giulia, una Donna fra Due Papi”, di Silvia Lorusso Del Linz. Recensione di Chiara Minutillo

Recensione di Chiara Minutillo Silvia Lorusso Del Linz, “Giulia. Una donna fra due papi”, Parallelo 45 Edizioni, 2013 Adesso devo stare nell’ombra. Devo circondarmi di silenzi e di solitudine. Tirare le pesanti tende e chiudere gli scuri affinché il mio viso, così tanto ammirato da radunare le folle di Roma, solo per coglierne un fugace sguardo, venga…
Leggi tutto

“Vite di Madri. Storie di ordinaria anormalità” di Emma Fenu

“Vite di Madri. Storie di ordinaria anormalità” di Emma Fenu recensione di Chiara Minutillo Madre. Non è solo una parola persa tra le pagine di un vocabolario. Un termine identificato da una mera e vacua definizione. Il suo significato non è riconducibile ad aspetti puramente fisici, tangibili. Essere madre è un miracolo. Essere mamma è…
Leggi tutto

“Il Gentilcane” di Giulianna D’Annunzio. Recensione di Chiara Minutillo

Recensione di Chiara Minutillo Giulianna D’Annunzio, Il Gentilcane, Spunto Edizioni, 2015 Mia stava tutto il tempo con noi cani. Sotto gli occhi sornioni di Sensei Roxy, si allungava sul mattonato antistante la casetta del Trave. Ce ne stavamo così, tutti e quattro a guardarci, parlarci e coccolarci per tempi lunghissimi senza mai stufarci. Lei distribuiva carezze e…
Leggi tutto